Dalla Svizzera a Larderello per studiare la geotermia

Lupi (Università di Ginevra): «Visita interessante, ci ha consentito di apprezzare lo sviluppo tecnologico»

[12 giugno 2017]

A Larderello e in Toscana Enel Green Power gestisce, come noto, il più antico complesso geotermico del mondo: 34 centrali geotermoelettriche che hanno fatto registrare nell’ultimo anno il record di produzione con 5.871 GWh: a fornire elettricità da fonte rinnovabile, le centrali forniscono calore utile a riscaldare circa 10.000 utenze residenziali nonché 30 ettari di serre, caseifici e ad alimentare l’importante filiera agricola del territorio, oltre ad attirare un bacino di turisti che ha rotto il muro delle 60mila visite annue.

Risultati che attirano l’attenzione di università di calibro internazionale, come mostra la visita al Villaggio geotermico Enel Green Power a Larderello (nella foto) da parte degli studenti di Master del programma ELSTE dei Dipartimenti di Geologia delle Università di Ginevra e Losanna.

«Siamo rimasti molto soddisfatti – commenta Matteo Lupi, originario di Pisa e docente presso l’Università di Ginevra dopo un percorso di otto anni passati tra Regno Unito, Germania e Svizzera, che ha accompagnato in Toscana gli studenti – la visita è stata interessante perché ci ha consentito di apprezzare lo sviluppo tecnologico e l’enorme sforzo fatto da Enel Green Power per la coltivazione delle risorse geotermiche».

Gli studenti hanno potuto ascoltare anche “l’urlo della terra” grazie al pozzo dimostrativo e alle manifestazioni naturali della zona, nonché conoscere l’alta tecnologia delle centrali con la visita agli impianti di Larderello, con particolare riferimento alla centrale di Valle Secolo che con i suoi 120 MW di potenza installata è una delle più importanti d’Europa nel settore geotermico. Enel Green Power è leader internazionale nel settore della geotermia il cui know how viene sviluppato in Toscana, tra le province di Pisa, Siena e Grosseto, per diffondersi in diverse parti del pianeta: per gli studenti, che si preparano per diventare classe dirigente ed esperti nella geologia, una visita particolarmente utile.