Ecoincentivi 2014: già esauriti in solo due giorni

[8 maggio 2014]

Solo pochi giorni fa commentavamo su greenreport.it l’opportunità di dare ancora una volta gli ecoincentivi per le auto e nulla o quasi per altri prodotti ecologici, a partire da quelli derivati dal riciclo. La notizia nuova, però, è che come per la scorsa volta sono finiti in un batter di ciglia: in soli due giorni, infatti, gli ecoincentivi per l’acquisto di auto elettriche e a basse emissioni sono terminati. Lo segnala l’ansa che ricorda come martedì scorso il Ministero dello sviluppo avesse messo sul piatto fondi per 31,3 milioni di euro – per un totale di circa 63,2 milioni inclusi quelli dello scorso anno – e che in sole 48 ore le prenotazioni per le auto con emissioni di CO2 fino a 50 g/Km e 95 g/Km sono andate a ruba da parte dei concessionari.

Attenzione, però, – aggiunge l’agenzia si stampa – avvisano dal Ministero guidato da Federica Guidi. Si tratta soltanto di prenotazioni e, quindi, potrebbero tornare a disposizione del pubblico nei prossimi giorni. Restano disponibili, invece, gli incentivi per imprese o taxi che devono rottamare auto di almeno dieci anni.

Ora di certo la portata degli incentivi per i prodotti derivati dal riciclo non avrebbe questo impatto economico, ma di certo contribuirebbe non poco a una maggiore sostenibilità finanziaria ma anche ambientale del ciclo integrato dei rifiuti.