Stasera appuntamento al Teatro dei Coraggiosi di Pomarance con una prima nazionale

Entra nel vivo “Fra terra e cielo”, il Festival delle colline geotermiche

Cinque Comuni uniti dall’energia teatro e da quella rinnovabile che sgorga dal centro del pianeta

[12 luglio 2018]

Dopo lo straordinario successo dell’evento di apertura “Smoking land”, tenuto per onorare il Bicentenario della geotermia che si celebra proprio quest’anno in Toscana, a partire da stasera entra nel vivo “Fra terra e cielo”, il Festival delle colline geotermiche ideato e organizzato dalla compagnia teatrale Officine Papage con il sostegno di Fondazione Cassa di risparmio di Volterra, Enel Green Power, Cosvig, la Regione Toscana e i Comuni di Pomarance, Castelnuovo Val di Cecina, Monterotondo Marittimo, Monteverdi Marittimo e Montecatini Val di Cecina. Cinque Comuni uniti dalla coltivazione dell’energia che sgorga dal centro della Terra, e che permette – tra le altre cose – di soddisfare tramite energia rinnovabile il 30,78% della domanda di energia elettrica toscana.

Grande attesa dunque per un’altra prima nazionale, dopo quella di Smoking land: “Imitation of love” è una performance nata dalla collaborazione di Officine Papage con gli artisti di fama internazionale Renato Cuocolo e Roberta Bosetti che, dopo quasi vent’anni di successo rigorosamente in duo, tornano a lavorare in gruppo. I due artisti italo-australiani sono vincitori di numerosi premi tra cui Unesco Awards (USA), Green Room Award, MO Award, Premio Cavour (Australia) e nel 2015 del Premio Hystrio (Italia) come miglior compagnia di innovazione.

Lo spettacolo sarà in scena al Teatro dei Coraggiosi di Pomarance giovedì 12 e venerdì 13 luglio alle ore 21.30 (ingresso 8 euro, max 60 persone a replica, prenotazione consigliata, chiamando l’Ufficio Turistico di Pomarance 0588.62089). Lo spazio scenico diventerà il ring simbolico di un campo di battaglia dove avviene lo scontro generazionale tra figli e genitori, tra mondi differenti apparentemente inconciliabili. Come è proprio dello stile che contraddistingue i lavori degli artisti Cuocolo e Bosetti, anche in questo lavoro artistico la realtà personale degli attori interferisce con lo svolgimento dello spettacolo: la vita entra nel teatro e il teatro nella vita, in una sovrapposizione continua tra realtà e finzione. “Imitazione dell’amore” è quello che viene trasmesso. Imitazione dell’amore così come il teatro è imitazione della vita. Le scene sono realizzate da Filippo Grandi e le luci da Monica Bosso, mentre in scena vedremo Roberta Bosetti, Renato Cuocolo, Marco Pasquinucci, Livio Ghisio e Annalisa Canetto.

Sabato 14 luglio alle ore 21.30 la programmazione di “Fra terra e cielo” proseguirà a Montecatini Val di Cecina con un appuntamento della sezione TH.UNDER 35, dedicata all’interno del Festival ai giovani talenti emergenti del teatro contemporaneo. La compagnia “Collettivo l’Amalgama” porterà in scena al Teatro Laveria La Miniera, località Caporciano, lo spettacolo vincitore della III° edizione della rassegna nazionale INTRANSITO 2017 “Fil rouge. Non è così che me lo immaginavo”, per la regia di Luca Oldani, con Caterina Bernardi, Angelica Bifano, Federica Di Cesare, Clara Mori, Miriam Russo. Il progetto nasce dal desiderio delle giovani attrici del Collettivo di portare in scena cinque donne di età diverse, cinque vicine di casa che si fanno portavoce di segreti, ambiguità e sensibilità dell’universo femminile. Quanto, nella vita di tutti i giorni, si è disposti a cambiare ciò che si è, ciò che si fa? Quanto costa abbandonare qualcuno o qualcosa che si ama? E questo abbandono è solo una rinuncia o può diventare una possibilità di evoluzione verso il nuovo? Fil Rouge è narrazione familiare, di esistenze che si toccano per puro caso, se il caso esiste.
È il racconto di un luogo che è casa e rifugio, ma anche spazio claustrofobico da cui scappare.

Prima degli spettacoli con il serivizio CenAteatro sarà possibile cenare a menù con prezzi ridotti presso i ristoratori convenzionati (Per Imitation of love, a Pomarance: Osteria Cinque all’Undici, Pizzeria Blasi, Pizzeria L’ultimo spicchio, Ristorante-Pizzeria Arzillaia, Macelleria Rebechini Nicola) e negli spazi della Miniera (per Fil rouge: dalle 19.30 – biglietto cena+spettacolo 20 euro, solo spettacolo 5 euro. Apericena con prenotazione obbligatoria entro le ore 19.00 di venerdì 13 luglio, chiamando la segreteria della Miniera 0588.31026 dal giovedì alla domenica/10.00-13.00 16.00-19.00, oppure la segreteria di Itinera 0586.894563 dal lunedì al venerdì / 9.00-13.00).

Lunedì 16 luglio alle ore 21.00 il Festival “Fra terra e cielo” avrà invece il suo centro alla Rocca Sillana di Pomarance (San Dalmazio) con il concerto di chitarra classica promosso da The Volterra Project “Webs of Creation” con Laura Snowden. Opening act: Nina Fourie Gouws. Ingresso libero. Posti limitati, si consiglia la prenotazione scrivendo a info@volterraguitar.org.