Festambiente: il programma del 7 e 8 agosto. Notte bianca. Afterhours e Cristiano De André

[6 agosto 2016]

Festambiente 8

Il 7 Agosto Festambiente, in corso a Rispescia (GR),  entra nel vivo e per il terzo giorno di manifestazione propone una domenica davvero ricchissima di appuntamenti dedicati al biologico e all’agricoltura di qualità.

Alle ore 19,30 allo Spazio Incontri dibattito su Cibo e salute. Metodi e saperi per un’agricoltura libera da pesticidi. L’agricoltura sostenibile nell’ambito della nuova PAC. Coordina Emilio Casalini Report Rai Tre. Partecipano Rossella Muroni Presidente nazionale Legambiente, Andrea Olivero Viceministro alle politiche agricole, Luca Sani Presidente Commissione Agricoltura Camera dei Deputati, Beppe Croce Responsabile agricoltura Legambiente, Francesco Alfieri Regione Campania, Cristiana Avenali Commissione Ambiente Regione Lazio, Lucio Cavazzoni Presidente Alce Nero, Giampiero Maracchi Presidente Accademia dei Georgofili, Maria Grazia Mammuccini Federbio, Valerio Calabrese Legambiente Campania, Peppe Pagano Azienda San Salvatore, Marco Locatelli Direttore Terre Regionali Toscane. Con la testimonianza di Terra Viva e degli Ambasciatori del territorio di Legambiente. imPACt – azione cofinanziata dalla CE.

Nella giornata odierna grande spazio agli spettacoli che si protrarranno fino a notte fonda.

Da segnalare Il Clorofilla Film Festival che propone nello spazio cinema alle ore 21,00 la presentazione del progetto The harvest – Storie di nuovo caporalato agricolo in Italia – L’ecofattoria sul tetto del mondo di G. Ortolani – Bioresistenze G. Turus, E. Angelillo

Sul palco centrale alle ore 22,30 gli Afterhours con il nuovo album “Folfiri o Folfox”. Un disco di “morte e di rinascita” in apertura della lunga prima notte bianca di Festambeinte 2016.

Ma non finisce qui… fino a mattina musica in tutti gli spazi della festa, spettacoli per bambini, stand, mostre, installazioni e terapie naturali.

Un appuntamento in notturna anche per gli amanti delle stelle. Alle ore 01,30 nell’Uliveto – Osservazione delle stelle a cura di Marco Monaci.

Anche l’8 agosto la bellezza è protagonista indiscussa della quarta giornata di Festambiente, densa come sempre di incontri ed ospiti di eccezione!

Il primo appuntamento di rilievo della giornata è allo Spazio Incontri alle ore 18,00 con La bellezza salverà l’Italia! Storie e luoghi di bellezza per un Paese più accogliente e felice. Coordina Rossella Muroni Presidente nazionale Legambiente. Partecipano Graziano Del Rio Ministro delle infrastrutture e trasporti, Ermete Realacci Presidente Commissione Ambiente della Camera, Philippe Daverio Storico dell’arte, Giovanni Maria Flick Presidente emerito Corte costituzionale, Paolo Piacentini Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Alberto Fiorillo Responsabile aree urbane Legambiente, Lucio Cavazzoni Presidente Alce Nero.

Il Clorofilla Film Festival dalle ore 21,00 propone Alta felicità (3’), Lulù (3’), Un bacio (3’) di S. Franchetti, A. Perrone – Una trilogia di videoclip uniti dalla stessa mano e da un’unica storia che parla di diritti umani e ambientali per accompagnare l’album Pascouche di Antonio Pascuzzo.  A seguire il documentario I volti della via francigena (51’) di F. Dipinto –  I luoghi della Via Francigena e le persone che con il cammino hanno stretto un legame viscerale: un’umanità multiforme che rende vivo il percorso.

Alle ore 22,30 acclamato ritorno sul palco della festa per Cristiano De André, che porterà a Festambiente il terzo capitolo del tour “De André canta De André”. Il nuovo singolo “Canzone per l’estate”– brano storico di Faber e De Gregori – si inserisce in una tournée nata per celebrare il padre Fabrizio a 50 anni dall’uscita del suo primo disco. Polistrumentista, cantautore e compositore, Cristiano racconta il suo rapporto con il padre, valorizzando e reinterpretando le più belle canzoni del suo repertorio e riempiendo di emozioni di ricordi, per una serata che si preannuncia imperdibile.

…ed inoltre Festambiente è anche enogastronomia intesa come cultura del cibo. In un percorso di educazione alimentare, vengono proposte le eccellenze: alimenti tipici e biologici, prodotti tradizionali legati alla nostra identità, pietanze che raccontano la nostra storia. L’obiettivo è quello di informare, promuovere, stimolare emozioni e ricordi piacevoli.