Il Fondo geotermico sostiene le giovani famiglie di Santa Fiora

Dal Comune un bando per garantire un “bonus bebè” a ogni bambino residente nato (o adottato) dal 1 gennaio 2018 al 30 giugno 2019

[8 marzo 2018]

In Italia i piccoli Comuni (ovvero con meno di 5mila abitanti) sono 5.567, il 69,7% di tutti i Comuni nazionali. Si tratta di una realtà dalla grande importanza, sia a livello identitario quanto economico: qui vivono 10 milioni di italiani, si produce il 93% dei prodotti Dop e Igp e il 79% dei migliori vini, prende corpo quel turismo dolce che si sposa con la sostenibilità.

Si tratta però di realtà al contempo fragili, tanto che è stata recentemente approvata una legge per tutelarli e favorirne lo sviluppo, in primis contrastandone lo spopolamento.

«La metà dei comuni toscani – spiegava il presidente di Legambiente Toscana in occasione del via libera definitivo per la legge sui piccoli comuni – ha una popolazione sotto i 5mila abitanti. In questo spaccato demografico, i giovani tendono ad andare via e le case abbandonate o vuote sono addirittura una ogni tre. Noi dobbiamo assolutamente invertire la rotta e la legge favorisce proprio questa azione di salvaguardia, che va coordinata a livello politico, economico e sociale».

È in quest’ottica che si muove l’ultima iniziativa lanciata dal Comune di Santa Fiora, attingendo alla risorsa energetica rinnovabile indigena del proprio territorio: la geotermia. Il Comune ha infatti individuato nel CoSviG (il Consorzio per lo sviluppo delle aree geotermiche) il soggetto attuatore dell’avviso pubblico per il bonus bebè: un sostegno ai giovani nuclei familiari che intendono costruire il loro futuro nella comunità santafiorese, sostenendo concretamente i loro progetti familiari.

Un aiuto che potrà essere utile a invertire il trend demografico negativo del Comune, che negli ultimi anni secondo i dati Istat ha visto decrescere – un andamento comune nelle piccole municipalità – i propri residenti dai 2.685 del 1 gennaio 2012 ai 2.611 del 1 gennaio 2017 (quando si fermano gli ultimi dati disponibili).

L’iniziativa, finanziata con risorse provenienti dal Fondo geotermico, si concretizza nella pubblicazione di un bando (scaricabile qui) attraverso il quale i nuclei familiari con valore Isee non superiore a 25mila euro potranno richiedere un “bonus bebè” per ogni bambino nato o adottato dal 01.01.2018 al 30.06.2019 e residente nel comune di Santa Fiora. Il Comune riconosce così un contributo di 1.500 euro alle famiglie, attingendo a una dotazione complessiva del bando (salvo rifinanziamenti) di 20.000,00 €.

La scadenza del bando è prevista alle ore 12 del 15 luglio 2019: per informazioni, santafiora@cosvig.it.