Il Giappone prepara l’avvento delle navi ecologiche, a energie rinnovabili [FOTOGALLERY]

[13 maggio 2014]

La giapponese Eco Marine Power (Emp) ha annunciato di aver compiuto un altro importante passo in avanti per mettere sul mercato le sue tecnologie EnergySail e Aquarius MRE System, costituendo un’alleanza strategica con Teramoto Iron Works, una company di Hiroshima che attrezzature marittime.

La Eco Marine Power Co. Ltd. di Fukuoka, in Giappone, è una impresa tecnologica  con ambizioni internazionali che sviluppa  dispositivi per  il risparmio di carburante e sistemi di riduzione delle emissioni per le navi, compresi traghetti, passeggeri, navi da ricerca, petroliere e cargo. Queste tecnologie includono l’EnergySail, Aquarius MRE System e l’Aquarius Management & Automation System (Mas). L’Emp sviluppa anche progetti di  navi sostenibili che includono le più recenti tecnologie per le energie rinnovabili, e attualmente sta lavorando a una serie di design projects, tra i quali  l’Aquarius Eco Ship ed il Medaka eco-commuter ferry.

L’alleanza strategica con Teramoto Iron Works fornirà ad Ep  l’accesso ad centro di produzione di base ed ad un centro sperimentale ad Onomichi City, nelle prefettura di Hiroshima che ha impressa sulla sua pelle la tragedia del bombardamento nucleare, ma che evidentemente punta a mettersi alla testa dello sviluppo delle energie rinnovabili . Onomichi ospita una delle più importanti aree cantieristiche del Giappone e l’Emp potrà sfruttare le competenze e l’esperienza della Teramoto Iron Works  nell’industria della costruzione navale (soprattutto gru e mezzi di sollevamento) che risale al 1934 e che da metà degli anni ’80 è stata coinvolta nella produzione di innovative vele rigide.

Il presidente della della Teramoto Iron Works,  Yoshitaka Teramoto, ha detto: «Siamo lieti di collaborare con Emp per introdurre EnergySail ed  Aquarius MRE System  sul mercato dei trasporti marittimi. Entrambe queste tecnologie daranno anche a Tramoto Iron Works la possibilità di dimostrare ancora una volta le nostre competenze e capacità di fornire prodotti di alta qualità».

Il direttore di Emp, Greg Atkinson, ha sottolineato che «questo è un importante passo avanti per Emp, dato che la nostra alleanza con Teramoto  Iron Works ci so posta dalla sperimentazione in laboratorio ad una posizione nella quale  possiamo fornire, insieme con i nostri partner strategici, la nostra tecnologia EnergySail .Siamo anche estremamente contenti  di lavorare con una società pionieristica che è stato coinvolto fi dai primi giorni di produzione della vela rigida e che ha una reputazione consolidata per la fornitura di prodotti di alta qualità».

L’alleanza tra Teramoto Iron Works ed Emp dovrebbe portare già quest’anno al varo del primo EnergySail “pre-commerciale”, dopo il dispositivo sarà installato su una nave con a bordo l’EnergySail Automated Control System (Acs)  e valutata durante la navigazione in  mare. L’EnergySail Acs è stato presentato recentemente al Sea Japan 2014 a Tokyo ed è stato sviluppato in collaborazione con KEI System Ltd.

Teramoto Iron Works ed Emp collaboreranno anche a vari progetti di ricerca e progettazione  e lavoreranno insieme per sviluppare ulteriori varianti di EnergySail.