Grazie alla geotermia, in arrivo una nuova piscina riscaldata sull’Amiata

[30 aprile 2015]

Era una notizia attesa da tempo. Finalmente una piscina riscaldata con l’energia geotermica in località Aiole, al confine tra Arcidosso e Santa Fiora, sul versante grossetano del Monte Amiata. L’impianto sportivo verrà realizzato da Enel Green Power  e sarà poi donato alle due amministrazioni comunali per garantire un importante servizio alle proprie comunità locali. «Si tratta di un importante risultato dell’intesa siglata lunedì 27 aprile a Firenze tra la Regione Toscana ed Enel, fortemente voluta dai Comuni geotermici e in particolare da Arcidosso e Santa Fiora»  Affermano alla stampa i due sindaci Jacopo Marini (Arcidosso) e Federico Balocchi (Santa Fiora).

Si tratta di un progetto che prevede la costruzione di una struttura di 1.850 metri quadrati con copertura in legno lamellare ed esterni interamente in vetro e tre vasche, una semiolimpionica da 25×16,8 metri, una per bambini e la terza dedicata a fitness, acquagym e riabilitazione. La piscina avrà un costo complessivo di circa 2 milioni di euro, interamente coperti da Enel.

Un impianto sportivo particolarmente desiderato su questo versante della montagna, sprovvisto di strutture analoghe o comunque idonee all’uso invernale. A tutt’oggi per le attività sportive o ricreative in acqua, sia per gli studenti che per gli adulti, bisogna andare a Grosseto (60 km di distanza) oppure (solo da quest’anno, grazie alla nuova piscina) ad Abbadia San Salvatore (SI),  che se pur meno distante del capoluogo, rimane ovviamente una soluzione poco comoda, soprattutto nei giorni feriali.
Enel, inoltre, si è impegnata a realizzare, sempre in località Aiole, una rete di cessione del calore destinata agli alberghi ed alle attività produttive esistenti e a quelle che vorranno impiantarvisi, con un investimento di circa 400.000 euro. Circostanza che, sommata alle facilitazioni tariffarie in termini energetiche concesse da Enel alle aziende insediate nei Comuni geotermici, potrebbe fare della zona un’area vocata al rilancio economico ed occupazionale del Monte Amiata.

«Si tratta di un risultato eccezionale, al quale lavoravamo da tempo –commentano i sindaci di Arcidosso e Santa Fiora– e siamo entusiasti che, grazie alla unità di intenti fra i nostri due Comuni, sia stato possibile raggiungere questa intesa in così breve tempo. Ringraziamo il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, che ha voluto questo accordo con determinazione, e Enel Green Power, che si è dimostrata sensibile alle esigenze del territorio ed alle istanze dei cittadini».