Gentili: «Occorre un impegno più significativo e coinvolgente per favorire percorsi e progetti su agricoltura bio, efficienza energetica ed economia civile e circolare»

L’Economia civile e circolare a Festambiente 2017

Tra le novità i due padiglioni dedicati e l’area del turismo sostenibile

[21 giugno 2017]

Dal 4 al 15 agosto si terrà a Rispescia (Grosseto), nel Parco regionale della Maremma, il 29esima Festambiente, il festival nazionale di Legambiente, una vera cittadella ecologica di tre ettari dove riscoprire, per 12 giorni, il rispetto per l’ambiente tra concerti musicali, proiezioni cinematografiche, spazi per bambini, spettacoli teatrali e sana alimentazione. Un appuntamento che ogni anno attrae circa 50.000 visitatori.

Tema di quest’anno sarà l’economia civile e circolare, oltre al turismo sostenibile, l’agricoltura e l’alimentazione di qualità, il consumo di suolo, la legalità, i parchi e le aree protette e Angelo Gentili, responsabile nazionale Festambiente, spiega che «Quest’anno Festambiente cercherà di accompagnare le scelte dei consumatori rispetto a stili di vita più sostenibili e a scelte concrete per la salvaguardia del pianeta. Occorre, infatti, promuovere un impegno civile più significativo e coinvolgente che favorisca percorsi, progetti e strategie che nell’ambito dell’agricoltura biologica e di qualità dell’efficienza e delle rinnovabili, dell’economia circolare e della tutela degli ecosistemi terrestri e marini, pongano l’ambiente in primo piano. La nostra manifestazione cercherà, inoltre, in un’atmosfera rilassata di condivisione di valori comuni di stimolare non solo la riflessione e il confronto, ma anche le scelte politiche che pongano al centro le tematiche dell’ambiente e della salute dei cittadini».

Tra le novità 2017 la realizzazione di una piazza dedicata all’Economia civile e circolare, con due grandi padiglioni distinti dove poter conoscere tutte le esperienze più innovative e interessanti del settore, e un Ecomercato con prodotti ecosostenibili per i consumatori green. Anche l’allestimento delle aree sarà realizzato con materie seconde: cartone, legno, plastica riciclata e materiali provenienti da pneumatici fuori uso.

Anche il padiglione dedicato al Turismo sostenibile, con Parchi ed Aree protette, Comuni e operatori del settore che presenteranno progetti e iniziative legate al turismo ecologico. Diverse le aree della festa dedicate all’agriecologia per promuovere prodotti biologici, a km zero, biodinamici, con una filiera agroalimentare di qualità, che avranno come punti di riferimento la Bottega del gusto e l’Officina dei sapori. Nell’area espositiva di Festambiente saranno presenti prodotti e percorsi dedicati alle energie rinnovabili, all’edilizia sostenibile, all’innovazione tecnologica e ambientale.

Ingresso 8 euro prima delle 20,00 e 12 euro dopo le 20. I bambini sotto i 14 anni entrano gratis.

Per sconti, promozioni, abbonamenti e programma completo consultare www.festambiente.it.