L’assemblea dei Comuni ha votato a larga maggioranza (80%) la sua nomina

Chi è Paolo Diprima, il nuovo direttore generale di Ato Toscana Sud

Sei Toscana: «Totale disponibilità ad una stretta collaborazione, così da mettere a disposizione di amministrazioni e cittadini servizi di raccolta rifiuti il più possibile efficaci ed efficienti»

[31 agosto 2017]

Paolo Diprima (nella foto) è il nuovo direttore generale di Ato Toscana Sud, ovvero l’Autorità che dal 2012 svolge le funzioni di programmazione, organizzazione e controllo sull’attività del servizio di gestione dei rifiuti urbani sul territorio di oltre 105 comuni (36 aretini, 28 grossetani, 6 livornesi e 35 senesi).

Proprio l’assemblea dei Comuni, riunitasi a Siena sotto la presidenza di Alessandro Ghinelli (sindaco dai Arezzo e presidente di Ato Toscana Sud) si è espressa a favore di Diprima con una maggioranza che ha raggiunto l’80%; la nomina – come ricordano proprio dal Comune di Arezzo – giunge dopo che l’8 agosto scorso la stessa assemblea aveva votato il rinvio della scelta in mancanza, a quella data, del parere formale del Governatore delle Regione Enrico Rossi circa i quattro candidati selezionati dalla Commissione.

«Il governatore Rossi – spiega al proposito Ghinelli – ha accolto la decisione dell’Assemblea e ha prontamente risposto alla mia richiesta di formalizzare il parere che aveva comunque, se pur informalmente, già espresso. L’esperienza manageriale maturata dal dottor Diprima nel settore dei rifiuti e prima ancora in quello pubblico e privato è senza dubbio adeguata a rispondere alle esigenze di gestione dell’Autorità. A lui, i migliori auguri di buon lavoro».

Veneziano, laurea in Economia aziendale presso l’Università Cà Foscari, dopo vari ruoli dirigenziali ricoperti presso il Comune di Venezia, dal 2015 Paolo Diprima è direttore dell’Ente di governo del bacino rifiuti Venezia (Consiglio di bacino Venezia ambiente): dal 1 ottobre assumerà l’incarico di direttore generale di Ato Toscana Sud andando a sostituire Elisa Billi, fino ad oggi direttore facente funzione dopo le vicende giudiziarie rese note nel novembre 2016, e sulle quali sono ancora in corso le indagini da parte della Procura di Firenze.

Dal gestore del servizio integrato dei rifiuti urbani Sei Toscana, che opera sul territorio seguendo le linee dettate dall’Ato (e dunque dai Comuni), arrivano «le più vive congratulazioni e gli auguri di buon lavoro al dottor Paolo Diprima per la sua nomina a nuovo direttore generale di Ato Toscana Sud».

«A lui e all’Ato Toscana Sud Sei Toscana – dichiarano dall’azienda – rinnova fin da subito la più totale disponibilità ad una stretta collaborazione così da mettere a disposizione delle amministrazioni comunali e dei cittadini del territorio servizi di raccolta il più possibile efficaci ed efficienti. Sei Toscana intende promuovere quanto prima un incontro con il nuovo direttore con l’obiettivo di confrontarsi fin da subito su tutte le attività ordinarie e di pianificazione necessarie allo svolgersi del servizio nei 105 comuni facenti parte dell’Ato Toscana Sud».

L. A.