Raccolta differenziata, Firenze e i comuni limitrofi toccano quota 57,35%

[15 febbraio 2016]

green economy economia verde riciclo toscana firenze

Nel 2015, il quantitativo di rifiuti raccolti separatamente e avviati a riciclaggio (o compostaggio) a Firenze e nei comuni dell’area metropolitana fiorentina gestiti da Quadrifoglio, ha superato i rifiuti indifferenziati inviati a smaltimento. Sono state infatti complessivamente 209.311 le tonnellate di materiali differenziati rispetto alle 202.794 di rifiuti indifferenziati prodotti, raggiungendo il 57,35% di raccolta differenziata dell’area.

Una quota rilevante sia in volume ma anche in peso è quella relativa al multimateriale: 45.690 tonnellate di imballaggi in vetro, plastiche, alluminio, acciaio e tetrapak sono stati inviati alla Revet di Pontedera che ha provveduto a separarli e trattarli per poi spedirli, secondo gli accordi con i consorzi di filiera aderenti a Conai, alle rispettive aziende di riciclaggio.

Con questo quantitativo, il cui volume supera notevolmente tutti gli altri materiali rispetto al peso, Quadrifoglio si conferma l’azienda toscana di gestione che ha inviato la maggior quantità assoluta di imballaggi a Revet e quindi il maggior quantitativo di plastiche miste trasformate da Revet Recycling, che produce granulo con il quale altre aziende realizzano oggetti di plastica (anche di design) senza ricorrere ai polimeri vergini derivati dal petrolio.