Rifiuti, il 41% delle bottiglie in plastica sul mercato europeo non va a riciclo

Una performance comunque in miglioramento. Petcore Europe: oltre 1,8 milioni di tonnellate avviate a riciclaggio

[8 novembre 2016]

bottiglie plastica

Secondo Plastics Europe, l’associazione che rappresenta le imprese responsabili della produzione del 90% dei materiali polimerici immessi sul mercato in Europa, sono poco meno di 26 i milioni di tonnellate di rifiuti in plastica post-consumo nel 2014 avviati a riciclo o recupero energetico per il 70% circa mentre il rimanente 30% è finito in discarica, quella che in molti Paesi dell’Ue a 28 – Malta e Cipro su tutti, ma anche Grecia, Bulgaria e Croazia – rappresenta ancora oggi la principale modalità di smaltimento dei rifiuti.

Numeri incoraggianti, che restano tuttavia ancora lontani dall’obiettivo del 55% di riciclo degli imballaggi in plastica entro il 2025 fissato dalla Commissione europea nel Pacchetto economia circolare presentato a dicembre 2015 ed attualmente in discussione a Bruxelles. Con oltre 1,8 milioni di tonnellate di bottiglie in plastica riciclate nel 2015, i volumi di raccolta e riciclo del Pet sono aumentati del 5% rispetto al 2014.

L’anno scorso sono state recuperate quasi il 59% di tutte le bottiglie collocate sul mercato europeo, facendo segnare un aumento del 2% rispetto al tasso di raccolta del 2014. I numeri li rende noti Petcore Europe, organizzazione che rappresenta la filiera del Pet a livello Ue, sulla scorta del rapporto annuale stilato dalla società Pci Wood Mackenzie sulla raccolta e riciclo del Pet post-consumo in Europa.

a cura di Sienambiente