Rifiuti, Geofor: negli ultimi mesi la raccolta differenziata a Pisa è cresciuta del 18,5%

Merito dei cassonetti automatizzati nel centro storico e del porta a porta nei quartieri

[12 maggio 2017]

A partire da lunedì 15 maggio i cassonetti elettronici automatizzati per il conferimento dei rifiuti urbani nel centro storico di Pisa saranno utilizzabili solo con l’apposita tessera consegnata ai cittadini, sancendo così la definitiva entrata in vigore della nuova modalità con cui viene effettuata la raccolta differenziata sul territorio. I risultati non si sono però fatti attendere: come dichiarato oggi da Geofor, con il nuovo sistema composto dai cassonetti automatizzati nel centro storico e dal porta a porta nei quartieri, la differenziata a Pisa in pochi mesi è passata dal 43 al 61,5%, un più che sostanzioso incremento del 18,5% che porta d’un colpo la città a sfiorare l’obiettivo del 65%.

Ora più che mai la sfida rimane dunque quella di migliorare la qualità di quanto raccolto: la raccolta differenziata rimane infatti un mezzo, non il fine, ovvero il recupero di materia (il riciclo effettivo) e in subordine di energia, grazie agli impianti industriali presenti sul territorio.

Nel frattempo, la cittadinanza ha dato prova di senso civico e responsabilità mostrandosi responsiva nei confronti della nuova modalità di raccolta. Il sistema dei cassonetti elettronici automatizzati, ricordano da Geofor, è semplice: basta premere il pulsante sul cassonetto, passare la propria tessera e premere il pedale dell’apertura, per poi conferire i propri rifiuti differenziati.

«Il cronoprogramma dell’attivazione prevede quattro tappe – ricordano dunque dal gestore – un quartiere a settimana. In particolare: da lunedì maggio quartiere Sant’Antonio, da lunedì 22 maggio quartiere San Martino, da lunedì 29 maggio quartiere San Francesco, lunedì 5 giugno quartiere Santa Maria. Ricordiamo che chi fosse ancora sprovvisto della tessera, che è stata consegnata porta a porta nei mesi scorsi, può ritirarla presso lo sportello Geofor (aperto già dal 18 aprile), nei locali dell’URP del Comune di Pisa, Lungarno Galilei 43, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12. Per ricevere ulteriori informazioni, è attivo il numero verde 800981212, mentre per chi dovesse effettuare nuove iscrizioni o modifiche alla propria posizione TARI occorre recarsi alla SEPI spa Via Battisti 53 (Numero verde 800 432073).

Saranno altresì presenti sul territorio alcuni assistenti ambientali di Geofor, che a turno monitorizzeranno le varie batterie di cassonetti interessate dalla chiusura, mettendosi a disposizione dei cittadini che avessero bisogno di aiuti e chiarimenti. Il passaggio sarà gestito in sinergia con Avr e Polizia Municipale».