Riceviamo e pubblichiamo

Sul progetto di Castel Giorgio il sottosegretario Crippa (Mise) smentisce Geotermia Italia

“Nessun invito a procedere nelle sedi opportune contro la presunta “omissione d’atti d’ufficio” del presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte”

[12 Aprile 2019]

Il Sottosegretario di Stato On. Davide Crippa smentisce con forza la notizia, diffusa e pubblicata sul quotidiano greenreport.it l’11 aprile c.m., a firma di Geotermia Italia S.p.A., con cui è stato affermato che egli avrebbe invitato tale società a procedere nelle sedi opportune contro la presunta “omissione d’atti d’ufficio” del Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, per non avere questi apposto la propria firma alla deliberazione del Consiglio dei ministri, volta a consentire la prosecuzione del procedimento di autorizzazione del progetto di Castel Giorgio anche in presenza del dissenso espresso da parte di alcune Amministrazioni interessate.

La notizia è da considerarsi destituita di qualunque fondamento, in quanto il Sottosegretario Crippa, in sede di apposita riunione svoltasi al riguardo il 9/4/2019, peraltro organizzata dal MiSE a seguito della richiesta di Geotermia Italia S.p.A., ha ascoltato con attenzione le osservazioni della società per le necessarie valutazioni del caso, facendo ben comprendere quale fosse il suo perimetro di azione.

Si auspica pertanto che la società Geotermia Italia rettifichi quanto dichiarato, così mostrando un comportamento onesto e rispettoso delle persone, della verità, del Governo e dell’operato delle Istituzioni.

di Davide Crippa, sottosegretario di Stato al ministero dello Sviluppo economico