Sull’Appennino le plastiche miste delle raccolte differenziate diventano parco giochi

I profili realizzati dalla toscana Revet Recycling

[10 agosto 2015]

parco giochi plastica riciclata 1

Piccolo ma molto significativo. E’ il parco giochi realizzato in plastiche riciclate che il comune di Gaggio Montano, sulliAppennino bolognese, ha inaugurato in questi giorni nella frazione di Marano. Significativo perché il questo piccolo comune montano ha deciso di investire tempo e risorse sui temi ambientali organizzando ogni anno anche un eco convegno. Tra i relatori di quest’anno insieme al sindaco Maria Elisabetta Tanari, all’assessore regionale all’Ambiente Paola Gazzolo, e al vicepresidente di Cosea che gestisce la raccolta sul territorio, c’era anche Revet Recycling, che ha fornito all’azienda allestitrice i profili realizzati riciclando le plastiche miste delle raccolte differenziate, in modo da mandare un messaggio chiaro ai cittadini: grazie al tuo impegno nel separare i rifiuti, ora i tuoi figli possono giocare in sicurezza in questo parchetto.

Nel suo intervento il responsabile della comunicazione di Revet Recycling, Diego Barsotti, ha ricordato l’importanza di riacquistare prodotti realizzati con materiale riciclato, al fine di costruire davvero quell’economia circolare su cui l’Europa ha deciso di scommettere.