A Grosseto arance bio a sostegno dei bambini di Chernobyl

Dal 3 dicembre stand con arance bio, certificate, per il Progetto rugiada e contro la ‘ndrangheta

[1 dicembre 2015]

Progetto Rugiada

Durante il mese di dicembre Legambiente sarà presente in centro a Grosseto con arance biologiche a sostegno dei bambini di Chernobyl. Le arance sono state acquistate da Legambiente tramite Gas (gruppo di acquisto solidale) dalla Cooperativa sociale agricola Goel Bio formata da imprenditori calabresi che si oppongono alla ‘ndrangheta calabrese e che garantiscono prodotti di qualità.

Lo stand di Legambiente sarà all’entrata del corso, davanti alla Farmacia Billy, i seguenti giorni: giovedì 3, 10 e 17 dicembre dalle 9 alle 19, sabato 5 e 19 dicembre dalle 9 alle 13 e martedì 22 dicembre dalle 9 alle 19. Sarà possibile trovare le arance anche all’Ecomercato di Legambiente, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 a Festambiente, Rispescia.

Le arance sono fresche e biologiche, certificate Icea, e il contributo avrà il doppio scopo di sostenere da un lato il Progetto rugiada di Legambiente, a sostegno dei bambini di Chernobyl che vivono ancora nelle zone contaminate della Bielorussia, dall’altro le aziende che fanno parte della Cooperativa sociale agricola Goel Bio nella lotta contro le mafie.

Oltre alle arance biologiche sarà possibile trovare, sempre in centro allo stand di Legambiente, scatole regalo di cosmesi naturale, giochi in legno per bambini e i panettoni artigianali della pasticceria siciliana Fiasconaro allo zibibbo o al cioccolato, che finanzieranno le attività del Clorofilla film festival. Un’ampia scelta di prodotti bio e di qualità di Legambiente si può trovare all’Ecomercato, nel Centro nazionale di Rispescia (Gr).

Per informazioni è possibile chiamare il numero 0564.48771 o scrivere a marketing@festambiente.it.