Arezzo, dalle smart city allo sviluppo sostenibile del territorio

[26 novembre 2013]

Negli ultimi 40 anni il consumo mondiale di energia è raddoppiato ed è evidente che le problematiche relative alla limitata disponibilità delle risorse energetiche di origine fossile e all’aumento delle emissioni dovuto al loro utilizzo, assumeranno un rilievo sempre maggiore. Il tema dell’efficienza energetica si è ormai palesato nella discussione delle politiche energetiche del Paese anche se da un punto di vista applicativo sono stati mossi solo i primi passi sia nel settore pubblico che in quello privato. Inoltre la governance dello sviluppo sostenibile del territorio vede coinvolti molti soggetti istituzionali con il rischio di un frazionamento di presidio a discapito di una visione unitaria, di uno spreco di risorse e di una gestione efficace a livello di sistema.

Partendo da questi presupposti, al fine di fare il punto della situazione sulle tematiche energetiche, la provincia di Arezzo  ha organizzato il seminario “Dalle Smart-city allo sviluppo sostenibile del territorio” che si terrà il 4 dicembre (Sala dei Grandi). «L’evento rientra in un percorso che la provincia di Arezzo ha intrapreso da tempo sui temi della sostenibilità ambientale con l’obiettivo principale di descriverne lo stato dell’arte e di gettare le basi per collaborazioni nel settore scientifico e tecnologico, individuando ogni possibile sinergia per progetti comuni futuri e favorire le opportunità di cooperazione tra aziende ed enti pubblici del nostro territorio».

Tra le tematiche che saranno trattate nel convegno: lo sviluppo sostenibile e il quadro normativo (panoramica dei progetti futuri sul tema della sostenibilità e descrizione del quadro normativo sulle energie rinnovabili); patrimonio ed efficienza energetica (le azioni e gli scenari di sviluppo relativi alla gestione del patrimonio con particolare riferimento a quello culturale); la green economy e le imprese (le opportunità professionali e le strategie energetiche a livello nazionale ed europeo); il panorama tecnologico e le buone pratiche (applicazioni, risultati e sfide tecniche nel settore della sostenibilità ambientale).

Nell’occasione inoltre verrà illustrato l’intervento di efficienza energetica messo in atto dalla provincia di Arezzo relativo alla realizzazione della nuova sede dell’Istituto Professionale per i Servizi commerciali di Poppi (AR) che ha permesso di classificare l’edifico scolastico nella categoria energetica più efficiente descritta dalla normativa nazionale: “La scuola in classe A”. «Il seminario, quindi, intende far riflettere le Amministrazioni locali e i professionisti del settore sulla relazione fra costruito ed ambiente, affrontando sia i temi che caratterizzano il paradigma della Città intelligente sia i temi che riguardano obiettivi fondamentali, come la pianificazione territoriale e le forme alternative di organizzazione e fruizione del territorio, dell’ambiente e del paesaggio, sia, infine, il tema valore dei servizi eco-sistemici in relazione al funzionamento dei sistemi urbani e territoriali» hanno concluso dalla provincia.

Per partecipare al seminario è necessaria un’iscrizione, gratuita, che va indirizzata via mail a sviluppo.territorio@provincia.arezzo.it entro lunedì 2 dicembre.