Da Grosseto all’Expo di Milano in bus (elettrico)

[23 aprile 2015]

Grosseto detiene un record ancora imbattuto per quanto riguarda la mobilità sostenibile: i due bus elettrici E-life in servizio in città sono i primi del genere a percorrere le strade d’Europa. E ora si renderanno testimoni a Milano di un’eccellenza tutta toscana: domani i mezzi partiranno dalla piazza principale di Grosseto per arrivare regolarmente in servizio a Milano per l’Expo 2015, a partire dal 1° Maggio fino al 31 ottobre 2015.

«La nostra terra manda all’Expo, oltre alle iniziative organizzate dai nostri Comuni, due straordinari ambasciatori – commenta Emilio Bonifazi, sindaco e presidente della provincia di Grosseto – Sono la sintesi di ciò che vogliamo raccontare della nostra terra. La tecnologia e la ricerca da cui sono nati i bus di E-Life ben rappresentano l’intelligenza e la volontà di innovazione delle nostre comunità, il rispetto dell’ambiente che garantisce la loro fonte di trazione conferma le scelte che da sempre sono state fatte nell’amministrare la Maremma. E’ un grande risultato per l’impresa pensata e promossa localmente di cui andiamo fieri».

Per tutta la durata della kermesse meneghina i visitatori potranno usufruire dei mezzi E-life: autobus elettrici di 12 metri – realizzati in Cina ma con un’esclusiva grossetana – con un’autonomia di oltre 200 chilometri e capaci di raggiungere velocità fino a 80 km/h, con costi concorrenziale con il trasporto tradizionale perché in grado di abbattere i costi di gestione (senza dimenticare i vantaggi ambientali).

E-Life – comunicano dall’azienda – fornirà gli autobus grazie all’accordo con la società Arriva realtà che gestirà i servizi di trasporto all’Expo, in seguito all’aggiudicazione del relativo bando di gara. I bus, oltre alla loro tecnologia porteranno in giro durante l’Esposizione Universale il marchio “Maremma Toscana” stampato sulle fiancate e quello di Toscana Promozione. Si calcola che nei 6 mesi di servizio trasporteranno migliaia di persone. Il marchio E-Life (Eletric Mobility European Dealer), affiancato da quello territoriale di “Maremma Toscana”, sarà stampato anche sui titoli di viaggio appositamente realizzati e distribuiti quale biglietto utile per usufruire dei servizi di collegamento.