Geotermia, ad oggi solo il 7% del potenziale globale è impiegato per produrre elettricità e calore

Commissione Onu approva le linee guida internazionali per le risorse geotermiche

[18 ottobre 2016]

cina geotermia

La Commissione per l’energia sostenibile dell’Unece – ovvero la Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite – ha approvato durante la sua ultima sessione le specifiche per uno standard unificato e globalmente applicabile per la presentazione dei progetti di sfruttamento della risorsa geotermica, basato sull’Unfc-2009 (United Nations framework classification for fossil energy and mineral reserves and resources). Un risultato dove l’Italia ha rivestito un ruolo determinante: l’Unfc Geothermal working group è guidato dalla connazionale Gioia Falcone.

Avere uno standard comune per la classificazione, il confronto e la comunicazione internazionale delle stime sul potenziale geotermico, le risorse e riserve individuate in ogni regione del mondo permetterà di avere linee guida chiare, condivise e dunque utili per indirizzare gli investimenti nel settore, contribuendo a sprigionare le potenzialità dell’energia geotermica – potenzialità ancora in gran parte latenti.

Secondo le stime diffuse dall’Unece, l’energia geotermica è accessibile in quasi 90 paesi del mondo, ma solo 24 di loro producono elettricità con questa fonte rinnovabile. Una lacuna presente anche nel campo del riscaldamento/raffrescamento.

L’energia geotermica – sottolinea l’Onu – potrebbe svolgere un ruolo importante nel garantire accesso all’energia a prezzi accessibili, in modo affidabile e sostenibile per tutti, contribuendo al contempo a frenare l’avanzata dei cambiamenti climatici, ma la produzione è oggi bloccata solo al 7% del potenziale globale stimato. Già nel 2011 l’Iea (Agenzia internazionale dell’energia) ha elaborato una roadmap in cui si tracciava il percorso per decuplicare la produzione di energia e calore da fonte geotermica al 2050. Un tassello fondamentale era quello che prevedeva l’approvazione di standard comuni, un obiettivo che adesso è stato raggiunto.