ITS Energia e Ambiente: dalla Toscana un’opportunità formativa che guarda al lavoro

Al via il nuovo corso e iscrizioni aperte. Il 17 settembre Open Day

[3 settembre 2015]

ITS TOSCANA

L’Istituto tecnico superiore (ITS) Energia e Ambiente di Colle di Val d’Elsa (Si) ed è nato nel 2011 con il supporto del Miur e della Regione Toscana. A guidare l’Istituto, fin dalla sua nascita nel 2011, è una Fondazione di partecipazione composta da 34 soci, di cui fanno parte Province, enti locali, ordini professionali, associazioni di categoria, agenzie formative, Dipartimenti e Poli tecnologici delle università toscane, i più rappresentativi istituti scolastici di ambito tecnico del territorio e numerose aziende toscane operanti nel settore energetico. ITS Energia e Ambiente promuove corsi di formazione post diploma – con lezioni in aula e in laboratorio affiancate da stage aziendali in Italia e all’estero – e altre iniziative tese a valorizzare sempre di più la sinergia fra formazione e lavoro, per formare i giovani con competenze specialistiche e favorire la competitività delle imprese.

Il nuovo corso biennale di formazione post diploma per una specializzazione tecnica di alto profilo, punta dritto all’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, scommettendo sul settore dell’efficientamento energetico, in continua evoluzione e aperto a innovazione e ricerca. Le iscrizioni al nuovo corso, in partenza a ottobre, sono aperte fino al 30 settembre e per conoscere da vicino la struttura e le opportunità formative proposte, la mattina del 17 settembre è previsto un Open Day che «offrirà la possibilità di incontrare docenti e neo diplomati, visitare le aule e i laboratori specializzati e approfondire la sinergia fra formazione e lavoro che caratterizza il corso, con oltre duemila ore di lezione in aula e laboratori specializzati e stage aziendali in Italia e all’estero – dicono all’ITS –  Con il nuovo corso, la struttura consoliderà ulteriormente anche la sinergia fra formazione e lavoro che finora ha consentito al 70%  dei giovani neodiplomati di trovare un’occupazione coerente con il percorso svolto».

La qualifica conseguita al termine del percorso di studio è quella di Tecnico superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici, di V livello europeo, un diploma che permette di diventare Certificatore energetico e che riconosce i requisiti tecnico professionali richiesti per la figura di  Responsabile tecnico delle imprese abilitate per l’installazione degli impianti energetici.  All’ITS Energia e Ambiente sottolineano che la figura specializzata che viene formata «è in grado di individuare i fabbisogni energetici, espletare le procedure per l’accesso ai finanziamenti, definire la fattibilità di un intervento anche attraverso l’analisi economica, monitorare ed elaborare dati sulle prestazioni energetiche di impianti e/o strutture di produzione, valutare l’impatto ambientale dei sistemi energetici, scegliere e applicare tecnologie innovative e valutare il bilancio fra costi e benefici delle scelte in ambito energetico. Queste caratteristiche consentono al Tecnico superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici di operare in contesti di lavoro tecnologicamente avanzati e di rispondere alle esigenze delle imprese che operano nell’ambito dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili. Il diploma, inoltre, apre opportunità come libero professionista nel campo dell’ottimizzazione dei consumi energetici e delle fonti di energie alternative».

La coordinatrice della Fondazione, Teresa Basilico, sottolinea che «In soli 4 anni di attività  l’ITS Energia e Ambiente si è consolidato come una realtà di eccellenza in Toscana nel settore di attività, rendendo i suoi studenti in grado di rispondere al fabbisogno di qualifiche tecniche da parte delle imprese del settore, che stanno investendo in maniera crescente su innovazione e assunzioni di figure specializzate. A confermare questo trend positivo sono anche i dati del “Rapporto GreenItaly 2014”, elaborato da Unioncamere e Fondazione Symbola e che rappresenta il rapporto più completo sullo stato del settore energia-ambiente e sui lavori ad esso collegati in Italia. Dall’analisi emerge che dall’inizio della crisi economica più di un’impresa su cinque ha scommesso su innovazione, ricerca, conoscenza e tecnologie per ridurre l’impatto ambientale e aumentare il risparmio energetico. E’ proprio qui che si inserisce la figura professionale sviluppata da ITS Energia e Ambiente e le opportunità occupazionali colte da oltre il 70 per cento dei nostri diplomati confermano questi dati e la necessità di continuare a immettere nel mondo del lavoro giovani specializzati in un settore strategico per lo sviluppo economico regionale».

 

Per partecipare all’Open Day, è possibile inviare un’e-mail all’indirizzo info@its-energiaeambiente.itcon il modulo di prenotazione disponibile sul sito www.its-energiaeambiente.it Sul sito è possibile consultare e scaricare anche il bando di iscrizione al quinto corso biennale 2015-2017. Le domande di ammissione devono pervenire all’ITS Energia e Ambiente entro il 30 settembre, presso la sede in viale Matteotti, 15 a Colle di Val d’Elsa. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare l’Istituto al numero 0577-900339 oppure scrivere un’e-mail all’indirizzo info@its-energiaeambiente.it.