La Corea del Nord lancia un missile balistico da un sottomarino

Preoccupati Corea del Sud e Usa: la Rpdc fra 4 0 5 anni in grado di colpire il territorio Usa

[11 maggio 2015]

L’esercito della Corea del Sud si è detto fortemente allarmato per il lancio di un missile balistico da un sottomarino appartenente alla Repubblica popolare democratica di Corea (Rpdc). Il 9 maggio l’agenzia di stampa ufficiale della dittatura nordcoreana, la Kcna, aveva annunciato: «Ha avuto successo un lancio sperimentale di un missile balistico lanciato da un sottomarino, evento al quale ha assistito il leader supremo Kim Jong Un».

Gli Usa hanno subito detto che con questo test la Corea del Nord viola nuovamente le risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’Onu. In una conferenza stampa convocata oggi, il portavoce del ministero della difesa della Corea del Sud, Kim Min-seok, ha sottolineato: «Il nostro esercito è seriamente preoccupato per il lancio di prova di un missile balistico sottomarino condotto dalla Corea del nord la settimana scorsa», Kim, che condivide come molti coreani lo stesso cognome della dinastia ereditaria nazional-stalinista al potere nella Rpdc, ha esortato  Pyongyang a «Fermare immediatamente lo sviluppo del suo missile mare-terra balistico strategico (Msbs), che destabilizzerebbe la penisola coreana e la regione dell’Asia nord-orientale».

Gli esperti pensano che questo test missilistico rappresenti la fase iniziale dello sviluppo di MSBS,  e Kim Min-seok ha evidenziato che «Tenuto conto delle esperienze dei Paesi avanzati, Il lancio di un missile sottomarino balistico richiederà quattro o cinque anni per completare il suo sviluppo».

In molti credevano che le minacce di armare i sottomarini con missili balistici nucleari d fossero una delle tante  sbruffonate del regime nordcoreano, ma il test dell’Msbc da parte della Rpdc, come fa notare anche l’agenzia ufficiale Xinhua,   «potrebbe significare una minaccia nucleare per gli Stati Uniti così come per la Corea del sud, perché un Msbs completamente sviluppato pottrebbe significare la presenza di un sottomarino della Rpdc che naviga segretamente fino alle acque americane e che potrebbe lanciare dei missili balistici per colpire le principali installazioni militari e il territorio americano».

Così la pittoresca e terribile dittatura nazional-comunista nordcoreana potrebbe davvero trasformarsi nell’incubo avverato evocato da qualche vignettista in vena di prendere in giro il leader supremo Kim Jong Un.