A Natale regala controlli sanitari ai bambini di Chernobyl

Accordo Weleda-Legambiente per il Progetto Rugiada: dare speranza ai bambini delle zone contaminate

[21 dicembre 2016]

Un altro Natale di solidarietà grazie alla collaborazione tra Legambiente e Weleda che, tramite la vendita delle “Confezioni Natale”, prodotti di cosmesi naturale, riesce a garantire a un centinaio di bambini controlli sanitari e cibo non contaminato.

«Grazie anche alla collaborazione con Weleda – spiega Angelo Gentili, responsabile Legambiente Solidarietà – ogni anno riusciamo ad aiutare molti bambini che vivono nelle zone contaminate di Chernobyl, regalando loro ospitalità in una struttura non contaminata della Bielorussia, cibo sano, attività didattiche e soprattutto controlli sanitari. Anche per il 2017 la collaborazione tra Legambiente e Weleda si fortifica in nome non solo della solidarietà ma anche di prodotti naturali e di qualità, fatti con materie prime di origine vegetale e biologica, senza additivi dannosi per la salute».

Acquistando le confezioni “Natale” di Weleda, azienda internazionale leader nel settore della cosmesi naturale e di qualità, e una parte del ricavato sarà devoluto per il 2017 al Progetto Rugiada per questo nobile scopo. I prodotti sono fatti con materie prime di origine vegetale e biologica, senza additivi dannosi per la salute, e non sono testati sugli animali. Si possono scegliere 3 bellissime confezioni con prodotti corpo: Raggio di Sole, Bellezza senza età e Coccole alla Calendula con prodotti della Linea Baby&Child Calendula Bio. Le confezioni si possono trovare in tutta Italia nei Bio-Food, nelle Erboristerie, nelle Farmacie e nelle Parafarmacie.

Si può contribuire al Progetto rugiada anche versando un contributo libero o l’intero soggiorno mensile per un bimbo (430 euro). Si può farlo tramite bonifico bancario intestato a Legambiente Solidarietà, codice Iban – IT 43 E 050 1802 8000 00000513351.