Quando l'informazione è tutto

Nuove regole Ue per la diffusione dei dati sui mercati dell’energia elettrica

[17 giugno 2013]

L’Ue prevede nuove regole sulla presentazione e pubblicazione dei dati sui mercati dell’energia elettrica. E’ stato infatti pubblicato sulla Gazzetta ufficiale di sabato il relativo regolamento che modifica quello del 2009 sulle condizioni di accesso alla rete per gli scambi transfrontalieri di energia elettrica (in particolare l’allegato I, relativo agli orientamenti in materia di gestione e assegnazione della capacità disponibile di trasmissione sulle linee di interconnessione tra sistemi nazionali).

Il nuovo regolamento stabilisce la serie minima comune di dati sulla generazione, il trasporto e il consumo di energia elettrica da mettere a disposizione dei partecipanti al mercato. Esso contiene anche disposizioni sulla raccolta e la pubblicazione centralizzate dei dati, in quanto la disponibilità di tali dati è indispensabile per consentire ai partecipanti al mercato di prendere decisioni efficienti in materia di produzione, consumo e scambio.

La più profonda integrazione del mercato e il rapido sviluppo delle fonti di energia rinnovabili intermittenti – come l’eolico e il solare – richiedono la diffusione di informazioni complete, tempestivamente disponibili, di elevata qualità e facilmente assimilabili sui fondamentali dell’offerta e della domanda.

Inoltre, la tempestiva disponibilità di serie complete di dati dovrebbe contribuire ad accrescere la sicurezza dell’approvvigionamento energetico. Essa dovrebbe consentire ai partecipanti al mercato di far coincidere esattamente offerta e domanda, riducendo i rischi di black-out. In tal modo i gestori dei sistemi di trasmissione potrebbero controllare meglio le loro reti e gestirle in condizioni di maggiore sicurezza e prevedibilità. Ad esempio, se i gestori dei sistemi di trasmissione dispongono di informazioni dettagliate in merito a dove, quando e perché le unità di generazione e di consumo non sono o non saranno disponibili e sui tempi previsti di ripristino dell’operatività, questi potrebbero  riallocare meglio le riserve, riducendo la probabilità di black-out.

Perché sia possibile trasportare l’energia elettrica dai luoghi in cui è disponibile verso i luoghi in cui è maggiormente necessaria e adeguare di conseguenza i portafogli, occorre che i partecipanti al mercato dispongano di informazioni sulle indisponibilità programmate e impreviste dell’attuale infrastruttura di trasmissione transfrontaliera e sui piani di sviluppo infrastrutturale. Occorre inoltre che i gestori dei sistemi di trasmissione forniscano e aggiornino regolarmente i dati sulle capacità di trasmissione transfrontaliera programmate e offerte per diversi periodi di tempo, nonché informazioni sull’allocazione e sull’utilizzo delle capacità.

Così come occorre che i gestori forniscano tempestivamente informazioni dettagliate e motivate sulle loro azioni, visto che le infrastrutture di trasmissione risultano sempre più congestionate in ampie zone d’Europa, a causa della rapida diffusione delle fonti di generazione intermittenti lontano dai centri di consumo. Per ridurre le congestioni i gestori dei sistemi di trasmissione intervengono sempre più spesso nelle operazioni di mercato, chiedendo ai partecipanti al mercato di modificare i loro impegni di generazione o di scambio. Dunque, le informazioni tempestive servono per consentire ai partecipanti al mercato di capire dove e perché si sono rese necessarie misure di gestione delle congestioni.

Per limitare al minimo i rischi di sbilanciamento, occorre anche che i gestori dei sistemi di trasmissione forniscano le relative informazioni in un formato comparabile in tutti i paesi, compresi dati sulle riserve oggetto di contratto, sui prezzi pagati e sui volumi attivati a fini di bilanciamento. Anche dopo una pianificazione attenta i produttori, i fornitori e i grossisti possono trovarsi in situazione di squilibrio ed essere esposti ai regimi di bilanciamento e di regolamento dei gestori dei sistemi di trasmissione. Per questo i partecipanti al mercato devono disporre tempestivamente di informazioni chiare e accurate sui mercati di bilanciamento.

I gestori dei sistemi di trasmissione sono spesso la fonte primaria di informazioni fondamentali pertinenti. Sono essi inoltre che raccolgono e valutano grandi quantità di informazioni per la gestione del sistema. Per fornire un quadro generale delle informazioni pertinenti in tutta l’Unione, occorre che i gestori dei sistemi di trasmissione facilitino la raccolta, la verifica e l’elaborazione dei dati, e che la rete europea dei gestori dei sistemi di trasmissione dell’energia elettrica (European Network of Transmission System Operators for Electricity — ENTSO-E) renda pubblici tali dati mediante una piattaforma centrale per la trasparenza delle informazioni.

Per utilizzare al meglio le fonti di trasparenza esistenti, occorre che la ENTSO-E possa ricevere le informazioni destinate alla pubblicazione da terze parti, quali le borse dell’energia elettrica e le piattaforme di trasparenza.