Poggibonsi, il Consiglio comunale al termovalorizzatore di Foci

Dati sui monitoraggi disponibili online, e impianti aperti anche a scuole, cittadini e associazioni

[7 ottobre 2015]

consiglio comunale poggibonsi a termovalorizzatore foci poggibonsi

Il sindaco David Bussagli e il Consiglio comunale di Poggibonsi (nella foto)  hanno visitato nei giorni scorsi il termovalorizzatore di Foci, impianto destinato al trattamento con recupero energetico di quei rifiuti non più riciclabili o riutilizzabili. Dopo una breve introduzione sul sistema di gestione integrato dei rifiuti in provincia di Siena che è alla base dell’autosufficienza impiantistica provinciale, il responsabile tecnico degli impianti di Sienambiente, Fabio Menghetti, ha illustrato al Consiglio comunale e al sindaco alcuni aspetti tecnici relativi alla produzione di energia e alla capacità di trattamento rispondendo sia alle domande specifiche sulla parte gestionale, sia alle semplici curiosità dei consiglieri.

«È stata una visita positiva», ha commentato il sindaco Bussagli al termine della visita, sottolineando l’importanza «di queste iniziative utili a conoscere direttamente una realtà produttiva del nostro territorio. Abbiamo potuto conoscere direttamente queste strutture, l’efficienza dell’impianto, e le persone che vi lavorano».

L’impianto, che nel 2014 ha prodotto 41.767.200 kWh di energia elettrica e evitato l’immissione in atmosfera di 10.012 tonnellate di CO2 (rispetto ai combustibili fossili), è attivo dagli anni ’70. Nel 2008 sono stati effettuati sostanziali lavori di adeguamento con la realizzazione di una nuova moderna sezione di trattamento.

I dati rilevati dai sistemi di monitoraggio delle emissioni dell’impianto sono disponibili per la consultazione sul sito web di Sienambiente e – come di consueto – oltre alle visite degli amministratori pubblici, Sienambiente apre le porte dei suoi impianti anche a scuole, gruppi di cittadini e associazioni. Tra il 2014 e il 2015, i visitatori degli impianti di Sienambiente sono più che raddoppiati rispetto all’anno precedente (da 210 a 422), e a varcare i cancelli del termovalorizzatore di Foci sono stati in 190.