A Siena condomini aperti con Civico 5.0: condivisione, innovazione ambientale e sharing economy (VIDEO)

Aperitivi, mostre, iniziative e informazione su come rendere il proprio condominio più efficiente dal punto di vista energetico

[17 aprile 2018]

Oggi pomeriggio a Siena, al condominio di via Pietro Nenni n°8, ci sarà un incontro con gli abitanti del quartiere di San Miniato con aperitivo biologico per presentare la nuova campagna di Legambiente Civico 5.0 che punta a «Condomini intesi come luoghi di socialità, condivisione, sharing economy, ma anche di sostenibilità e innovazione.

E’ l’obiettivo di Condomini Aperti, la giornata di festa organizzata e promossa oggi da Legambiente, nell’ambito della campagna di studio e informazione Civico 5.0 realizzata con il contributo di Fassa Bortolo e Dolomiti Energia, «per ribadire l’importanza di incentivare un nuovo modo di vivere in condominio, sempre più sharing ed ecofriendly, riprogettando anche gli spazi comuni».

Un’iniziativa che, oltre a Siena, è stata ben accolta da molti condomini della Penisola che hanno deciso di partecipare a questa prima giornata nazionale.

Legambiente eventi ad hoc, punta a «superare le diffidenze e conoscersi meglio tra condomini e vicini, confrontarsi sulle buone pratiche ed esperienze di sharing economy già in atto, ma anche per conoscere la campagna CIVICO 5.0, le agevolazioni fiscali e vantaggi ambientali per migliorare in termini di efficienza energetica il palazzo condominiale, risparmiando allo stesso tempo in bolletta».

Legambiente ricorda che «Sono oltre un milione e duecentomila gli edifici condominiali. Nella Penisola l’82% degli edifici è stato costruito prima dell’entrata in vigore della normativa in materia di efficienza energetica. Strutture vecchie che necessitano di interventi: gli edifici residenziali in mediocre o pessimo stato di conservazione sono pari al 16,8% del totale. Anche per queste ragioni molte volte la vita in condominio è fatta di scontri e litigi. Tra le maggiori cause di litigi ci sono le morosità per pagamento di quote condominiali».

Katiuscia Eroe, responsabile energia di Legambiente, conclude: «Investire nella socialità condominiale ma anche aiutare i cittadini a comprendere che oggi esistono strumenti in grado di risolvere alcuni dei loro problemi, anche nel caso di soggetti con maggiori difficoltà economiche, è di fatto un investimento nella riduzione dei consumi energetici degli edifici e delle emissioni inquinanti. È da qui infatti, dalle scelte comuni dei condòmini, che passano tutti gli interventi di riqualificazione energetica degli spazi comuni, ma anche di quelli per la messa in sicurezza sismica. Per questo abbiamo pensato di organizzare una giornata nazionale dedicata ai Condomini aperti».

Videogallery

  • Civico 5.0: un altro modo di vivere in condominio