Il pessimo esempio di Fort Worth

Negli Usa cresce la protesta contro il fracking urbano

[11 dicembre 2013]

Diverse città e contee Usa hanno istituito moratorie sulla fratturazione idraulica, l’ormai famigerato fracking, per estrarre petrolio e gas da scisti, su questa decisione, presa in considerazione anche da alcuni Stati Usa, pesano molto esperienze come quelle di fracking  urbano a Fort Worth.

Come scrive Don Young,  un cittadino di quella città texana, su Desmond Blog, «Fort Worth è stato soggetto a fracking fino al limite. Non si può tornare indietro. Certi  giorni l’aria è così inquinata che  in centro non si può vedere.

Tutto è cominciato quando nel 2003 la Chesapeake Energy ha iniziato ad offrire 300 dollari ed un pizza party ai possessori di titoli minerari nei quartieri afro-americani, abitati prevalentemente da  classe operaia, incontrando poca resistenza, ora Fort Worth ha circa 2.000 pozzi di fracking ed i cittadini sono soffocati dai vapori delle  operazioni di perforazione ed i loro quartieri hanno perso qualsiasi valore economico a causa del rumore e dei fumi. Inoltre nessuno acquisterebbe una casa in un posto dove l’acqua viene assorbita  dalle operazioni di fracking nel bel mezzo di una grave siccità.  Nel 2011 uno studio commissionato dal Comune di Fort Worth  ha scoperto che in 5 siti le emissioni di gas sono ben oltre i limiti di legge e che  la maggior parte dei 388 siti studiati rilascianoi emissioni visibili.

Ma a Dallas, accanto a Fort Worth, il consiglio comunale sta pensando di lasciare una fracking start up in città con un voto che potrebbe esserci la  settimana prossima. Fino a poco tempo, Dallas avevarespinto i tentativi di realizzare il fracking in città , ma ora le lobby del gas e del petrolio sembrano vincenti e il dibattito politico ha finito per concentrarsi sulla distanza di sicurezza dei pozzi dalle case: 1.000 o 1.500 piedi.

Eppure uno studio della Southern Methodist University che il fracking è collegato ad una serie di terremoti in Texas, anche a Fort Worth dove prima del 2008 non si aveva avuto notizia di un sisma, ma dal 2009 al 2010 se ne sono verificati più di 50.

Esperienze come quelle di Fort Worth sono fondamentali per le comunità statunitensi che chiedono moratorie sul fracking, come le 4 città del Colorado che hanno già vietato la fratturazione idraulica a  novembre con un referendum, anche se l’industria gasiera sta tentando di tutto per ribaltare quel voto popolare ma città degli Stati di New York e Pennsylvania e contee in New Mexico e nelle Hawaii mantengono i loro bandi antifracking.