Festambiente, il 12 agosto focus sui cambiamenti climatici. E sul palco sale Roberto Vecchioni

[11 agosto 2016]

vecchioni festambiente

Intenso il venerdì di Legambiente che  prepara ad un lungo week-end ricco di iniziative e appuntamenti. Si parte alle ore 08.00 con Festambike alla scoperta degli etruschi. Escursione in mountainbike a numero chiuso con prenotazione obbligatoria presso la segreteria di Festambiente. Escursione con partenza e arrivo a Vetulonia e visita agli scavi e al Museo etrusco, organizzata in collaborazione con il Comune di Castiglione della Pescaia, l’Associazione l’Albero delle Idee e FIAB Grosseto. Il percorso, di difficoltà media Ai partecipanti sarà offerta una degustazione di prodotti tipici.

Alle ore 9,00 visita gratuita al Caseificio Sociale Manciano Partenza dei partecipanti iscritti con bus gratuito da Festambiente per scoprire una delle realtà casearie di riferimento per la Maremma toscana e alto laziale. La visita permetterà di apprezzare i segreti di alcuni prodotti di eccellenza come il Pecorino Toscano Dop, nonché i progetti che rendono i loro cicli produttivi più eco-compatibili. Al termine sarà offerta una degustazione di prodotti del Caseificio. Rientro per le ore 14.30 ca.

Alle ore 11,00 Club Velico Castiglione della Pescaia Il mare più bello. Coordina Angelo Gentili Responsabile Legambiente Turismo. Partecipano Stefano Ciafani Direttore Nazionale Legambiente, Giancarlo Farnetani Sindaco di Castiglione della Pescaia, Elena Nappi Assessore all’Ambiente Castiglione della Pescaia, Andrea Di Stefano Responsabile Progetti speciali Novamont, Filippo La Scala AD Garnell, Carlo Pistolesi Presidente Club Velico Castiglione della Pescaia.

Consueto appuntamento con i bambini alle ore 17,30 con i laboratori di ScienzAmbiente ed i giochi nella Città della Banda del Cigno. Assolutamente da non perdere Il Parco Tuttinigioco costruito per far giocare tutti i bambini. Si potrà passeggiare sul Viale sonoro, provare lo Xilofono, il box del Sussurro, la Pallavolo four, l’Albero mangia palla, le poltrone Mollydolly e i Fiori appiccicosi. E dopo essersi scatenati un doppio appuntamento serale. Alle ore 20,30  La tribù dei lettori. Letture animate a cura delle libraie di Madamadorè libreria giocattoleria. Adatto a tutte le età. Subito  dopo, alle ore 21,00  Le Mille e un granello in “Sulle orme di Rodari: il treno numero 75”. Alla ricerca di una spensieratezza ormai persa nel caotico mondo degli adulti, due folletti insegneranno a piccoli e grandi spettatori che il tempo non si perde, siamo noi che ci perdiamo per star dietro al tempo e a tutti gli impegni con cui lo riempiamo.

Ancora una giornata ricca di proposte per riflettere, discutere ed informarsi nei vari spazi della festa. Alle  ore 19,00 Spazio Incontri Premio buone pratiche per le Energie rinnovabili e la mobilità sostenibile a cura del Centro Nazionale per la Promozione delle Fonti energetiche rinnovabili.

A seguire alle  ore 19,30 La rivoluzione energetica per fermare i cambiamenti climatici. Coordina Giancarlo Capecchi giornalista. Partecipano Edoardo Zanchini Vicepresidente nazionale Legambiente, Silvia Velo Sottosegretario all’Ambiente, Francesco Carri Presidente Banca della Maremma, Marco Onado Università Bocconi, Francesco Sperandini AD GSE, Presidente Giuliano Amato.

Alle ore 20,00 Piazza Economia civile Presentazione del libro L’economia innovatrice. Perché è imperativo rendere circolare economia, finanza e società di Andrea Di Stefano. Stefano Ciafani  Direttore nazionale Legambiente intervista l’autore. 

Alle ore 21,00 Auditorium  Ti ricordi Chernobyl: 30 anni dal disastro nucleare. Partecipano Angelo Gentili Legambiente solidarietà, Stefano Ciafani  Direttore nazionale Legambiente, Alessandro Farruggia La Nazione, Gianni Mattioli Direzione nazionale Legambiente, Roberto Rebecchi Responsabile Progetto Rugiada Legambiente, Paolo Diciotti Presidente Volontari per l’infanzia.

Un nuovo appuntamento  nell’uliveto attende tutti coloro che vorranno godere di un pochino relax in un posto appartato e tranquillo all’interno della Festa. Alle Ore 19,15 Tramonti nell’uliveto Trattato di economia. Coreocabaret confusionale sulla dimensione economica dell’esistenza (versione molto unplugged) di e con Roberto Castello e Andrea Cosentino. Uno spettacolo tra parola e gesto che si interroga sul denaro, sul suo valore, sulla sua invadente onnipresenza e sulla sua sostanziale mancanza di rapporto con la realtà. Renderne palesi i paradossi inventando situazioni limite e domande inappropriate è il modo per riprendere possesso, almeno simbolicamente, di ciò che non si capisce e non si controlla annientandolo con una risata liberatoria.

Per la giornata odierna il Clorofilla film festival presenta: Il mio cane si chiama vento (10’) di P. Marcias – Andrea ha sei anni e ha perso da poco il suo cane, sepolto nel giardino di casa. Sua madre lo incita a rinnovare il suo amore con un altro cane, ma il bambino non intende tradire il suo cane defunto. Quando la maestra spiega che i combustibili fossili sono destinati a finire, Andrea ha una brillante idea – Don’t flush your freedom (60’) di F. Miglio, A. Turci – Il documentario racconta da vicino, sullo sfondo di New Mexico, Malawi e Filippine e nell’arco di un anno, il mondo e la filosofia EARTHSHIP: le bioarchitettura creata dal rivoluzionario architetto americano Mike Reynolds. Il film documenta da vicino questo rivoluzionario, ma in fondo semplice, approccio esistenziale che si prefigge una radicale sostenibilità senza compromessi, e che trascende tanto le gabbie sociali quanto le leggi economiche dominanti.

Sul palco centrale torna un grande amico Festambiente: Roberto Vecchioni che porta in scena il tour “La vita che si ama”, la cui protagonista indiscussa è “la felicità”. Uno spettacolo legato a doppio filo con il suo ultimo libro, dal titolo omonimo, nel quale dedica delle lettere sulla felicità ai suoi figli. Un’esperienza unica e piena di emozioni: un percorso costituito dai frammenti della memoria personale del “Professore”, racchiusi in 45 anni di meravigliose canzoni, che daranno vita a una serata memorabile.

E inoltre… da non perdere due serate speciali a Festambiente: le notti bianche con musica e spettacoli tutta la notte il 14 e il 15 agosto. Ingresso libero a partire dalla mezzanotte. Una esplosione di energia e divertimento per concludere la ventottesima edizione della manifestazione.

Il programma completo di Festambiente ogni giorno su www.festambiente.it