Festambiente, tutti gli appuntamenti del 12 e 13 agosto

[12 agosto 2015]

festambiente

Sesta e settima giornata di Festambiente, il festival nazionale di Legambiente in programma fino al 16 agosto nel Parco della Maremma, a Rispescia (Gr). Musica, spettacolo, incontri, cinema e attività per bambini offrono un divertimento all’insegna del relax, dell’ecologia e della cultura. Ecco gli appuntamenti in calendario:

12 AGOSTO:

ore 11,00 Caseificio Sociale Manciano Tutelare i presidi agroalimentari di qualità e difendere il consumatore dalle sofisticazioni alimentari.

Coordina Angelo Gentili Segreteria nazionale Legambiente.

Partecipano: Beppe Croce Responsabile nazionale Agricoltura Legambiente, Carlo Santarelli Presidente Caseificio Sociale Manciano, Antonio Farina Direttore Caseificio Sociale Manciano, Marco Galli Sindaco di Manciano, Luca Brunelli Presidente CIA Toscana, Francesco Viaggi Presidente Coldiretti Grosseto.

Alle ore 18,00 nell’Ecocampo sport si gioca a Basket, con la Gea basketball (dai 5 ai 10 anni).

ore 18,30 Auditorium  Progetto futuro Nepal.

Intervengono: Vittorio Cogliati Dezza Presidente nazionale Legambiente, Michele Serafini antropologo testimone della tragedia, Syusy Blady Italia Slow Tour.

ore 19,30 Spazio Incontri Parchi per l’ambiente: quali politiche ecologiche all’interno del sistema delle aree protette?

Coordina Beppe Rovera Ambiente Italia. Intervengono: Vittorio Cogliati Dezza Presidente nazionale Legambiente, Giampiero Sammuri Presidente nazionale Federparchi, Antonio Nicoletti Responsabile Nazionale Parchi e Aree Protette Legambiente, Simone Angelucci Sindaco di Caramanico Terme, Maurizio Gubbiotti Commissario Romanatura, Lanfranco Giachetti Presidente Parco del Conero, Vittorio AlessandroPresidente Parco delle Cinque Terre.

ore 21,00 Auditorium  Partecipazione e ruolo attivo dei cittadini nella gestione dei fiumi: i contratti di fiume. Coordina Giorgio Zampetti Responsabile Scientifico Legambiente. Partecipano:  Mauro Grassi Direttore struttura di missione del Governo contro il dissesto idrogeologico, Massimo Bastiani Coordinatore nazionale contatti di fiume, Fabio Bellacchi Presidente Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud, Giancarlo Giusmaroli CIRF, Sergio Stefanelli Comitato provinciale Uisp Grosseto, Maurizio Zaccherotti Acquaviva UISP.

Nella Città dei bambini alle ore 20,30 “Allegro! A symphonic comedy show” by Matteo Cionini. La musica classica non è mai stata così divertente! Trasmettere la cultura della musica classica e divulgare la nobile arte dell’opera sinfonica a persone che non l’hanno mai veramente conosciuta attraverso il sorriso e la magia. E’ la funzione che si propone questo spettacolo comico che mescola mimo, clown e micromagia. All’inizio dello spettacolo viene posta la domanda:  Chi pensa che la musica classica sia noiosa?…e più della metà dei bambini alza la mano. Alla fine viene nuovamente chiesto: Chi pensa che la musica classica possa essere divertente?…Tutti i bambini alzano la mano e i genitori sorridono. Adatto a tutte le età.

Al Clorofilla film festival dalle ore 21.00,  La piena – Atti di devozione domestica (2’) di Andrea Bastogi, Elena Guerrini  – Uno spaccato post alluvione del 2012 in Maremma – Reti  (3’) di Elisabetta Sgarbi (partecipa la regista) Sulle rive del fiume Po, un poetico, ommovente dialogo fra un uomo e una donna sulla pesca e le reti come metafore della vita e del sognare. –  Capital (27’) di Giulia Bruno, Lida Perin  Quali contraddizioni porta con sé una risorsa che nell’Europa del XXI secolo viene percepita come ovvia? – Porto Sonoro (6’) di Duccio Ricciardelli  – Un viaggio cinematografico dentro le suggestioni visivo – uditive del porto di Genova – Gleno – Dove finisce la valle(56’) di Francesco Di Martino  Siamo nella Val di Scalve, la stessa valle dove l’acqua del Povo, il primo dicembre del 1923, provocò il disastro della diga del Gleno: sono passati ormai novant’anni e la vita continua a scorrere.

Alle 22,30 sul palco della festa ci sarà Raphael Gualazzi con Jazz Me Up Summer Tour 2015, uno show travolgente e dinamico, con l’inconfondibile sound internazionale di Gualazzi che spazierà tra grandi classici e standard jazz che hanno fatto la storia musicale del nostro secolo, e che per Raphael sono da sempre un riferimento, colonne della sua formazione artistica e discografica d’esordio. Gualazzi, alla voce e al piano, sarà accompagnato sul palco da una grande band multietnica, Julien Duchet al sax, Damien Verherve al trombone, Luigi Faggi alla tromba, Laurent Miqueu alla chitarra, Emah Otu al contrabbasso, Gianluca Nanni alla batteria e Bene Maillot, Lisa Griset e Sophie Afoyai ai cori. Unica data in Toscana ad agosto.

 

13 AGOSTO:

ore 11,00 Parco della Maremma Le Aree marine protette: opportunità per l’ambiente e lo sviluppo sostenibile. Esperienze a confronto verso l’area marina Monti dell’Uccellina. Coordina Umberto Mazzantini Responsabile Isole minori Legambiente. Intervengono: Lucia Venturi Presidente Parco Regionale della Maremma, Giampiero Sammuri Presidente nazionale Federparchi, Angelo Gentili Responsabile nazionale turismo Legambiente, Vittorio Alessandro Presidente Parco delle Cinque Terre, Stefano Pecorella Presidente Parco del Gargano AMP Isole Tremiti.

ore 18,00 all’Ecocampo sport attività di “Football Flag” con la Polisportiva Condor Grosseto (dai 7 ai 12 anni).

ore 19,00 Auditorium  Presentazione dell’audio libro Storie di Maremma. Intervengono Lucia Venturi Presidente del Parco della Maremma, Carla Baldini Vocal Sister.

Al calar del sole l’appuntamento è con i Tramonti nell’uliveto con Fondazione Bianciardi presenta il libro L’Historia di Bianciardi. Partecipano: Vincenzo Crescente, curatore, Flavio Fusi, giornalista, Alvaro Bertani, Excogita, Massimiliano Marcucci, direttore Fondazione Bianciardi. Dalla Cuba di Fidel Castro al Canale di Suez, da Pio IX a Krusciov, da Garibaldi ai kamikaze giapponesi: sei articoli di Luciano Bianciardi pubblicati su Historia fra il 1958 e il 1961.

Ore 19,30 Spazio Incontri  Tanti auguri Parco della Maremma: 40 anni di tutela ambientale e sviluppo sostenibile. Coordina Andrea Di Stefano Valori. Partecipano: Rossella Muroni Direttrice nazionale Legambiente, Giampiero Sammuri Presidente nazionale Federparchi, Lucia Venturi Presidente Parco Regionale della Maremma, Paolo Borghi vicesindaco di Grosseto, Monica Paffetti Sindaco di Orbetello, Diego Cinelli Sindaco di Magliano in Toscana, Enrico Rabazzi Presidente provinciale CIA Grosseto, Francesco Viaggi Presidente provinciale Coldiretti Grosseto, Francesco Vivarelli Colonna Presidente provinciale Confagricoltura Grosseto,

Nella Città dei bambini, alle ore 21,00 Città dei bambini – Compagnia Saltapalchi in “Gigino e la strega Inquinamonda”. La strega Inquinamonda ha portato via l’acqua agli uomini… sarà per combattere tale sfacelo che Gigino e Lallo lotteranno affinché l’acqua, torni ad essere libera, disponibile a tutti. Ci aiuteranno a comprendere un’importante verità: il diritto all’acqua come diritto alla vita! Adatto a tutte le età.

Gli spettacoli del cinema hanno inizio alle ore 21,00 con Brasimone (45’)di Riccardo Palladino (partecipa il regista) – Attorno alle splendide acque del lago di Brasimone, Sharon vive in un ambiente, in cui la natura e l’industrializzazione si sono incontrati in un inconsapevole e ambizioso sogno – La suta. La nostra eredità nucleare in un triangolo d’acqua (68’) di Daniele Gaglianone, Cristina Monti, Paolo Rapalino – A Saluggia, vicino Torino, sono sorti dalla fine degli anni Cinquanta un centro di ricerca nucleare, un reattore sperimentale e un impianto di riprocessamento in cui si sono sviluppate tecniche per recuperare uranio e plutonio dagli elementi di combustibile irraggiati. Un sito non più in sicurezza dopo l’alluvione del 2000.

Alle ore 22,30 sul palco della festa ci sarà Irene Grandi, una delle cantanti più rappresentative della musica italiana, sensibile alle tematiche sociali (dall’Abruzzo all’Africa), ci dedicherà una serata come solo lei sa fare, per scaldare gli animi di tutti noi. A Festambiente porta il nuovo album “Un vento senza nome”: ritratto di un’artista più consapevole e complessa artisticamente.  Per la prima volta Irene è autrice del disco, in cui racconta come spesso nella vita nulla avviene per caso.

Aprono i Finister

Gruppo vincitore del contest regionale Toscana, all’interno del contest nazionale Arezzo Wave band 2015. Con svariati live in Italia e Inghilterra all’attivo, con il suo rock psichedelico. Ha suonato all’Exit festival con personalità quali ‘The Prodigy’, ‘Motor Head’ ed è entrata, con il suo singolo ‘Bite the Snake’, nella top 200 delle migliori canzoni italiane delle radio indipendenti.