A Firenze le bici conquistano le corsie preferenziali

[12 agosto 2014]

Buone notizie per chi si sposta in bici a Firenze: da oggi si potrà circolare anche su alcune corsie preferenziali. «Finalmente si può – dichiara soddisfatta Marina Brizzi, presidente di FIAB FirenzeInBici, l’associazione che più si è battuta per ottenere questo importante risultato – Da tempo avevamo segnalato come là dove la corsia preferenziale affianca la corsia delle auto, il ciclista, per rispettare il codice, dovrebbe viaggiare al centro della carreggiata. Una situazione di chiaro pericolo chi viaggia in bici».

A breve distanza dal primo colloquio tra i rappresentanti di FirenzeInBici e il neo assessore al traffico Giorgetti, ecco arrivare il provvedimento dirigenziale che accoglie le istanze dell’associazione, e che permetterà in alcuni casi ai ciclisti di percorrere la corsia normalmente riservata ai bus. Questo provvedimento interviene su alcune direttrici molto importanti e trafficate, attualmente prive di percorsi ciclabili sicuri: via Guido Monaco, via del Ponte alle Mosse, via del Ponte di Mezzo, via Sestese, via della Scala e via Gaetano Pieraccini. Risultato? Più sicurezza per chi si sposta in bici, probabile aumento di ciclisti nei tratti interessati e conseguente riduzione del traffico veicolare.

«E’ la prima volta che ci confrontiamo con un’amministrazione comunale così pronta a comprendere e soddisfare le nostre richieste. Sicuramente un bel segnale per chi vuole una mobilità più sostenibile a Firenze. Il prossimo obiettivo sarà di permettere il transito anche nelle corsie preferenziali che attraversano il centro storico», conclude Brizzi.

di FIAB FirenzeInBici