In Italia più militari Usa che in Afghanistan

In Italia record di bombe atomiche Usa stoccate in Europa: 70 su 180

[25 agosto 2017]

All’inizio del mese, il presidente statunitense Donald Trump si è vantato dell’onnipresenza dei militari Usa: «Abbiamo nostre truppe in tutto il mondo, in posti molto, molto lontani». Si trattava di un avvertimento al Venezuela, per il quale Trump ha confermato che gli Usa hanno «molte opzioni». Poi Trump ha confermato, smentendo sé stesso in campagna elettorale, che bloccherà il ritiro dei militari americani dall’Afghanistan, una delle guerre statunitensi che riteneva sbagliate e incomprensibili e che ora, diventato presidente, vuole proseguire fino a una vittoria finale – che nessuno intravede – inviando addirittura altre truppe.

Ma proprio facendo i conti di quanti soldati gli Usa hanno in un teatro di guerra – quella Afghana è la più lunga guerra in atto –  viene fuori un dato davvero sorprendente: secondo il Defense Manpower Data Center (Dmdc) a fine giugno gli Usa avevano circa 1,3 milioni di soldati, 200.000 dei quali all’estero, e i luoghi dove ci sono ci sono più truppe statunitensi sono il Giappone (39.623), la Germania (34.399), la  Corea del Sud (23.297), l’Italia (11.806), l’Afghanistan (10.107), la Gran Bretagna (8.126), il Kuwait (7.097), l’Iraq (6.137), il Bahrein (5,894) e Guam (4.299) che però è un territorio statunitense nel Pacifico.

Insomma, in Italia ci sono più militari Usa che in Afghanistan e in Paesi che sono sul fronte delle crisi mediorientali e nordcoreana/cinese.

Inoltre il nostro Pese conta un altro record militare Usa. Gli Stati Uniti hanno pronte all’uso circa 180 bombe nucleari B61 (B61-3, -4 e -10) in Europa e, secondo l’ultimo rapporto 2016 pubblicato dal Valdai discussion club, un think tank russo/internazionale, ben 70 sono in Italia, ad Aviano e Ghedi Torre. Le altre bombe atomiche Usa in Europa sono stoccate in Belgio (10 – 20), Germania (10 – 20), Olanda (22) e Turchia (50).