Alla Germania non piace il fracking

La Bassa Sassonia (95% delle riserve di gas tedesco) chiede il bando totale

[9 giugno 2014]

EnergyMarketPrice scrive che «La Germania intende stabilire nuove regole nelle prossime settimane per la fratturazione del gas, le quali andranno ad imporre severe restrizioni sulla tecnica controversa che ha portato all’espansione del shale gas negli Stati Uniti».

La cancelliera Angela Merkel e la sua grosse koalition di democristiani e socialdemocratici sanno benissimo che probabilmente la grande maggioranza dei tedeschi è contraria alla fratturazione per i gravi problemi ambientali e di impatto sulle falde idriche di questa contestata tecnica.

Andando nella direzione opposta dei suoi colleghi (comprese le recenti preoccupanti dichiarazioni del ministro allo sviluppo economico Federica Guidi su trivellazioni di petrolio e gas) il inistro dell’economia e dell’energia tedesco, il socialdemocratico Sigmar Gabriel, con una lettera inviata al presidente della commissione parlamentare sul bilancio, ha annunciato che il governo “rosso-nero” predisporrà  i regolamenti per il fracking.

La grosse koalition teme che sul fracking si inneschi una dinamica di proteste popolari simile a quella sul nucleare dopo il disastro di Fukushima Daiichi,  che portò per un breve periodo i verdi in testa ai sondaggi elettorali e costrinse la Merkel ad annunciare la fuoriuscita della Germania dal nucleare, innescando la crisi politica che ha visto l’azzeramento dei liberali (filonucleari) e poi la nascita della Grosse Koalition CDU-CSU/SPD.

Infatti l’accordo tra democristiani e socialdemocratici contiene una netta presa di distanza dal fracking che sta avenbdo tanto successo e sta provocando grossi problemi negli Usa e sottolinea «Un significativo potenziale di rischio», soprattutto per quanto riguarda l’utilizzo di sostanze chimiche, senza le quali il fracking è praticamente impossibile.

Le regole proposte dal governo tedesco potrebbero essere così stringenti da rendere impossibile la fratturazione idraulica con le tecniche e le sostanze utilizzate attualmente, inoltre a maggio il  Land della Bassa Sassonia, dove ci sono il 95% delle riserve di gas in Germania, hanno annunciato la presentazione di  un disegno di legge al Bundesrat (Senato) per mettere al bando il fracking per lo shale gas