Chiusura in grande per l’appuntamento che dal 2012 unisce arte e sostenibilità

Giù il sipario per “Fra terra e cielo”, il Festival delle colline geotermiche 2018

L’appuntamento è nella location unica del Parco delle Biancane di Monterotondo Marittimo con lo spettacolo teatrale “Un quaderno per l’inverno”, vincitore nel 2017 di ben due premi Ubu

[22 agosto 2018]

Dopo una nuova estate di successi andrà in scena domenica 26 agosto alle ore 21.30 l’ultimo spettacolo di “Fra terra e cielo”, il Festival delle colline geotermiche 2018: l’appuntamento è nella location unica del Parco delle Biancane di Monterotondo Marittimo, con lo spettacolo “Un quaderno per l’inverno”.

Ideato e organizzato dalla compagnia teatrale Officine Papage con il sostegno di Fondazione Cassa di risparmio di Volterra, Enel Green Power, Cosvig, la Regione Toscana e i Comuni di Pomarance, Castelnuovo Val di Cecina, Monterotondo Marittimo, Monteverdi Marittimo e Montecatini Val di Cecina – cinque Comuni uniti dalla coltivazione della fonte rinnovabile che arriva dal sottosuolo –, il Festival delle colline geotermiche 2018 è sbocciato a inizio luglio e da allora ha unito arte e sostenibilità animando l’estate del territorio, come accade ormai dal 2012 inanellando numerosi eventi di rilievo nazionale.

“Un quaderno per l’inverno” s’inserisce perfettamente in questo filone: vincitore nel 2017 di ben due premi Ubu (Miglior regia e Miglior nuovo testo italiano o scrittura drammaturgica), questo spettacolo teatrale è stato definito “Un piccolo gioiello che si incastra nella ricerca di Massimiliano Civica sulle nuove scritture per il teatro”.

La storia ha per protagonisti due uomini apparentemente agli antipodi, ma in realtà ruota intorno alla scrittura, al suo senso, al valore che può assumere in una contemporaneità sempre più fatta di solitudini. Un professore di letteratura, rientrando in casa, trova un ladro che lo aspetta e lo minaccia con un coltello. Il ladro vuole qualcosa dal professore, ma quello che vuole dal professore, il professore non se lo sarebbe mai aspettato. Questo il pretesto per sviscerare le dinamiche e le conseguenze di uno di quegli incontri che cambiano la vita.

 

Ingresso spettacolo 8 euro. Prima dell’evento cena a prezzo convenzionato presso Trattoria-pizzeria che c’è c’è (Piazza Mario Cheli, 1 Monterotondo M.mo 0566.916380) pizza+bibita+dolce a €10. Per chi ha bisogno di un passaggio: l’Amministrazione comunale mette a disposizione un bus navetta gratuito per il pubblico, viaggi a partire dalle 20.30 da Piazza Mario Cheli, con ritorno alla fine dello spettacolo. Informazioni al numero 334.2698007.