Accordo di programma per l’area di crisi Massa-Carrara

La firma il 19 ottobre a Roma

[3 ottobre 2017]

La Regione toscana annuncia che  a Roma, al ministero dello sviluppo economico, giovedì 19 ottobre, alle 12.30 ci sarà la firma dell’accordo di programma per l’area di crisi non complessa di Massa-Carrara. Lo sottoscriveranno il ministero, la Regione Toscana e Invitalia, alla presenza del presidente della Regione Enrico Rossi, della viceministro Teresa Bellanova, dei sindaci delle due città capoluogo e del presidente della Provincia di Massa Carrara.

Secondo l Regione, «L’accordo mette a disposizione per gli interventi di sviluppo e riqualificazione industriale del comprensorio apuano oltre 10 milioni di euro: 5 da parte della Regione e 5,43 da parte del Ministero. La Regione concorrerà agli obiettivi dell’accordo con ulteriori risorse per 10 milioni di euro, a valere sui fondi del Por-Fesr 2014-2020».

Soggetto gestore degli interventi di investimento, che promuoveranno iniziative imprenditoriali per consolidare attività esistenti e creare nuove opportunità produttive, sarà Invitalia.

La Regione è convinta che «Con la firma dell’accordo compie un deciso passo in avanti il percorso che era stato avviato nel maggio del 2015 con la firma del protocollo di intesa tra Ministero, Regione, Enti locali e Autorità portuale, con il quale si disegnava un complesso piano di azioni – dalla reindustrializzazione, alle bonifiche ambientali, al potenziamento infrastrutturale – per il rilancio produttivo e occupazionale dell’area di Massa–Carrara».