Dalle schiume isolanti alla carne che finisce nei nostri piatti

Formaldeide cancerogena nel mangime per maiali d’allevamento

[20 febbraio 2014]

La formaldeide e’ attualmente impiegata come additivo nei mangimi e come conservante nel latte scremato destinato ai suini. Molti ricorderanno che la formaldeide veniva utilizzata per pastiglie contro il mal di gola. La formaldeide e’ uno dei più diffusi inquinanti di interni abitativi e viene, infatti, utilizzata per rivestimenti e schiume isolanti. L’Associazione Internazionale per la Ricerca sul Cancro (AIRC), sin dal 2004, ha inserito la formaldeide nell’elenco delle sostanze considerate con certezza cancerogene per la specie umana.

L’utilizzo della formaldeide come additivo non presenta rischi per il consumatore finale, almeno allo stato attuale delle ricerche, ma può provocare il cancro per inalazione per i lavoratori del settore.

Vedremo come si svilupperanno le ricerche in futuro, certo e’ che prodotti innocui e largamente utilizzati sono stati successivamente messi al bando perché nocivi alla salute, compresi i coloranti che hanno una semplice funzione estetica.

di Primo Mastrantoni, segretario Aduc