Le moto sono più inquinanti delle auto diesel. Studio russo: più pericolose per l’ambiente e la salute umana

Nel 2020 saranno la prima fonte di inquinamento da trasporti in Europa. Grossi problemi per Asia e Africa

[13 febbraio 2018]

Secondo una ricerca dell’università dell’Estremo Oriente russo pubblicata su Toxicology Reports, entro il 2020, moto e  scooter a due tempi in Europa diventeranno fonte di inquinamento più grande di tutti gli altri veicoli messi insieme.

Ria Noviosti/Sputnik scrive che gli scienziati russi hanno concluso che «Il gas di scappamento proveniente dai motori delle moto moderne sono più pericolosi per l’ambiente e la salute umana di quelli delle auto con motore diesel». Lo studio precisa che «i motori a iniezione 4 tempi delle moto sono meno pericolosi delle moto a 2 tempi o dei carburatori».

Ma se l’Europa deve preoccuparsi, nel resto del mondo la situazione sembra essere ancora peggiore: «Tenuto conto della crescita mondiale e della produzione di moto, soprattutto in Asia e Africa – dicono all’università dell’Estremo Oriente russo –  i residui che non vengono disintegrati durante la combustione nei loro motori diventano un serio fattore che ha un’influenza negativa sull’ambiente. Anche se equipaggiati con sistemi di combustione di gas nocivi, i motori delle moto moderne emettono più particolato i cui mix sono noti come cancerogeni, che provoca mutazioni e e malformazioni. Inoltre, il particolato compreso tra 0,5 e 2,5 micrometri, assorbendo i raggi solari, provoca degli effetti microclimatici. Le moto e le due ruote ne emettono più che la auto a motore diesel».