REACH, sei nuove sostanze pericolose inserite in Candidate List

[5 agosto 2013]

Il Regolamento Europeo n°1907 del 2006, meglio conosciuto come REACH (Registration, Evaluation, Authorisation and Restriction of Chemical substances), è la principale normativa di riferimento per la gestione, in territorio europeo, delle sostanze chimiche ritenute pericolose per la salute e l’ambiente. Tale regolamento, oltre ad uniformare i documenti degli stati membri in materia, ha lo scopo di eliminare gradualmente dal commercio tutte le sostanze ritenute pericolose attraverso un meccanismo di notifica, restrizione e autorizzazione all’uso di tali sostanze.

Semplificando possiamo dire che ci sono delle sostanze che a seguito di consultazioni pubbliche e controlli da parte dell’ente europeo preposto, l’ECHA, vengono inserite in un elenco (Allegato XIV) che impone a produttori e commercianti di tali sostanze di richiedere un’apposita autorizzazione per l’utilizzo.

Le sostanze ritenute pericolose, prima di entrare nell’allegato XIV, vengono inserite nella Candidate List. Tale lista è in continuo aggiornamento e proprio recentemente sono state incluse sei nuove sostanze per un totale, ad oggi, di 144 sostanze.

L’elenco delle ultime 6 sostanze incluse nella lista è disponibile al seguente link:
http://echa.europa.eu/view-article/-/journal_content/title/echa-updates-the-candidate-list-for-authorisation-with-six-new-substances-of-very-high-concern-svhcs-

L’intera Candidate List aggiornata è disponibile consultando il seguente link:
http://echa.europa.eu/candidate-list-table
Sempre in questi giorni l’ECHA ha lanciato una nuova consultazione pubblica sulla bozza di raccomandazione per l’inclusione di sei nuove sostanze in Allegato XIV:
– N,N-dimethylformamide (DMF)
– Diazene-1,2-dicarboxamide (C,C’-azodi(formamide)) (ADCA)
– Aluminosilicate Refractory Ceramic Fibres (Al-RCF)
– Zirconia Aluminosilicate Refractory Ceramic Fibres (Zr-RCF)
– Bis(pentabromophenyl) ether (decabromodiphenyl ether) (DecaBDE)
– 4-(1,1,3,3-tetramethylbutyl)phenol, ethoxylated (4-tert-Octylphenolethoxylates) (4-tert-OPnEO)

Le parti interessate possono rispondere alla consultazione e inviare i propri commenti entro il 23 Settembre 2013, accedendo alla sezione “Dettagli” disponibile per ciascuna sostanza al seguente link: http://echa.europa.eu/addressing-chemicals-of-concern/authorisation/recommendation-for-inclusion-in-the-authorisation-list

Sulla base dei commenti ricevuti l’ECHA può modificare la sua bozza di raccomandazione riguardando, ad esempio, le disposizioni in materia di autorizzazione come i termini di scadenza e le condizioni d’uso di ogni sostanza selezionata.

Andrea Merusi, biologo, tecnico Ambientale
www.andreamerusi.ilcannocchiale.it