L'allarme di Green Italia

Legge di Stabilità: «Porcate Pdl in arrivo su stadi e consumo di suolo»

[12 novembre 2013]

Secondo Roberto Della Seta, esponente di Green Italia, con gli emendamenti alla Legge di Stabilità sono in arrivo «Due belle ‘porcate’ firmate entrambe Pdl: una per consentire la costruzione senza regole di interi quartieri col pretesto di nuovi stadi, l’altra per stravolgere le previsioni urbanistiche dando il via libera alla cementificazione massiccia di suolo libero. C’è anche questo nel diluvio di emendamenti alla Legge di stabilità, c’è solo da augurarsi che il Parlamento fermi i massacratori del territorio».

I due emendamenti sarebbero quelli depositati dalla senatrice veronese Anna Cinzia Bonfrisco e  da senatore campano Antonio Milo, entrambi del Popolo della Libertà. Come nel caso della vendita delle spiagge si tratta di due vecchi pallini che il Pdl (e non solo) ripropone ad ogni occasione e Della Seta spiega che «Se passasse la norma sugli stadi si regalerebbe a qualche famelico presidente di società di calcio la possibilità di realizzare case, negozi, uffici in deroga a tutti gli strumenti urbanistici, mentre con l’altro emendamento si autorizzano mega-varianti ai piani regolatori che favorirebbero il consumo selvaggio di suolo libero. Sono proposte insensate e pericolose, che distruggerebbero l’ambiente e il paesaggio senza portare alcun vantaggio alla tanto reclamata ripresa economica.

Se parlamento e governo vogliono davvero ridare fiato all’industria edilizia nell’intesse generale, stabilizzino piuttosto il credito d’imposta del 65% alle ristrutturazioni energetiche degli edifici, una misura che ha portato decine di migliaia di posti di lavoro e fatto risparmiare in energia e in inquinamento».