Dalla Regione Toscana 12 milioni per il trasporto pubblico locale

Finanziata la sostituzione di 115 vecchi bus

[9 agosto 2017]

La regione Toscana punta a svecchiare il parco bus delle aziende di trasporto pubblico locale e dice che «A beneficiarne sarà l’aria che respiriamo ma anche i viaggiatori, grazie al maggiore comfort dei nuovi mezzi meglio attrezzati anche per il trasporto dei disabili».

Per questo la  Regione ha cofinanziato con 8 milioni e 755 mila euro l’acquisto di 76 nuovi bus  e il decreto con la graduatoria che assegna i contributi è stato certificato e ogni azienda o l’ente che l’ha richiesto ha avuto la possibilità di acquistare almeno un bus. «Sono stati dismessi tutti gli “euro 0” ancora in dotazione (44 mezzi) – spiega la Regione  – 26 “euro 1” e 6 “euro 2”».

Inoltre è in corso di definizione la procedura con la quale il ministero delle infrastrutture e dei trasporti attribuirà altri 4 milioni e 404 mila euro, utilizzando la stessa graduatoria appena pubblicata. In questo modo sarà finanziato l’acquisto di altri 39 autobus. I mezzi alla fine sostituiti saranno pertanto 115.
L’assessore ai trasporti della Toscana, Vincenzo Ceccarelli, conclude: «Abbiamo sempre detto che nonostante il contenzioso aperto, che blocca i positivi effetti della gara regionale del Tpl, la Toscana non avrebbe fatto mancare le risorse anche per gli investimenti. E l’abbiamo fatto. La Regione dunque non si ferma e continua ad investire in nuovi bus con un cofinanziamento di oltre 12 milioni di euro. Un ulteriore passo in avanti per il miglioramento della sicurezza e dell’efficienza dei mezzi, della qualità e del comfort di viaggio ma anche una scelta decisa per la sostenibilità ambientale».