Riceviamo e pubblichiamo

Firenze, in bici il 15% delle persone in più

[4 dicembre 2013]

All’incontro delle Commissioni Ambiente e Mobilità e Urbanistica su Mobilità “Mondiale”, interventi per il miglioramento della mobilità alla luce dell’esperienza dei Mondiali di Ciclismo l’associazione Città Ciclabile ha ancora una volta fatto presente che è una scelta POLITICA dare più spazio alle bici nelle strade cittadine più che saturate dai mezzi a motore per le scelte delle varie Amministrazioni Comunali che hanno risposto alle esigenze di chi si muove a motore piuttosto che di chi si muove in bici, al fine di ottenere quei risultati di migliore vivibilità di cui abbiamo goduto durante i Mondiali.

Dai dati provvisori di un sondaggio IRPET presentati durante l’incontro risulta che la percentuale di chi si muove in bici a Firenze sarebbe salita al 15% e c’è da chiedersi quanto aumenterebbe ancora se venissero attuati quei decisi interventi a favore della sicurezza di chi va in bici che Città Ciclabile propone da anni… Le mappe delle piste ciclabili di Firenze e di Bolzano, dove il 30% degli spostamenti si svolge in bici e dove le piste ciclabili formano una vera rete, mentre a Firenze siamo ancora i monconi più o meno lunghi, fa capire quanto quanto siamo indietro noi.

Da sottolineare le conseguenze che le scelte di mobilità hanno sulla salute: l’assessore Bonaccorsi ha ricordato che l’AIRC ha dichiarato che l’inquinamento atmosferico è la seconda causa che scatena il cancro dopo il fumo.

di Associazione Città ciclabile onlus