Trasporti: il ministro Lupi conferma le opere finanziate

[16 settembre 2013]

Il ministro dei Trasporti e infrastrutture Maurizio Lupi è giunto nei giorni scorsi in Toscana per incontrare il presidente della Regione Enrico Rossi e fare il punto su quelle che per l’esecutivo sono le priorità.

In primo luogo la circonvallazione di Lucca, che è stata finanziata. Infatti il governo stanzierà 80 milioni per la realizzazione dell’opera nel prossimo “decreto del fare” o nella legge di stabilità, che vedrà la luce tra il 15 e il 20 ottobre. A questa disponibilità si aggiungono le risorse regionali già programmate, 15 milioni per il ponte sul Serchio, 20 milioni per le opere collaterali, 5 milioni per lo sviluppo della progettazione definitiva. Tempi previsti per l’appalto, entro il 2014.

Lupi ha poi indicato il trasporto regionale come la “priorità assoluta” e infine si è soffermato sul tema dei porti, annunciando un’accelerazione al Senato della relativa legge quadro. Il presidente Rossi, che ha riconosciuto una diversa attenzione da parte del governo sul tema di trasporti e infrastrutture, davanti ad amministratori e parlamentari di tutta la Toscana, assessori e consiglieri regionali di maggioranza e di opposizione, ha spiegato al ministro come il suo programma di legislatura abbia avuto al centro l’obiettivo di recuperare un certo ritardo accumulato dalla Toscana sul piano infrastrutturale non con realizzazioni ex novo ma con l’ammodernamento di quelle esistenti e con completamenti di opere già avviate.

Tra gli interventi elencati la Tirrenica, la Due Mari, i lavori sulla Siena-Grosseto, la FI-PI-LI e nel settore dei porti gli interventi per Livorno, Piombino, Carrara. Il presidente ha poi ricordato la centralità del trasporto pubblico locale, con la gara unica regionale, i problemi connessi al trasporto ferroviario regionale, e quello dello sblocco dei lavori dell’Alta velocità a Firenze. Alcune di queste opere avranno una gestazione molto lunga e non tutti i progetti sono stati pienamente condivisi dal territorio, ma il governo ha espresso parole di elogio per il lavoro svolto dalla Regione.