Trasporti, Cdm: via all’iter per costituire l’Authority

[12 luglio 2013]

Il governo intende dare una spinta propulsiva al settore dei trasporti incominciando dalla regolazione. A tal proposito il Consiglio dei ministri ha dato vita oggi ad un Authority  dei trasporti, che sarà presieduta da Andrea Camanzi.

«Inizia l’iter che dovrà adesso andare in Parlamento – ha annunciato il presidente del Consiglio, Enrico Letta – c’è bisogno di regolare un settore che oggi è sostanzialmente privo di un’autorità di regolazione senza la quale non riuscirà ad avere quell’abbrivio, quella capacità di attrazione degli investimenti e di soluzione dei problemi che invece riteniamo fondamentale. Il tema dei trasporti e delle infrastrutture è per noi centrale e decisivo».

Gli altri nomi proposto dal Cdm per l’Authority sono quelli di Barbara Marinali e Mario Valducci. Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, ha aggiunto che l’autorità rappresenta «l’elemento ideale per procedere alla liberalizzazione del mercato e per dare regolamento a un settore importante. Abbiamo scelto persone qualificate e che garantiscano una funzione terza indispensabile per una liberalizzazione del settore. Mi auguro che il Parlamento, nella sua autonomia, proceda rapidamente al completamento dell’iter perché così è chiaro che anche l’Italia crede fortemente alla strategicità del settore e alla sua regolamentazione» ha concluso Lupi.