Nuovo devastante terremoto in Nepal, magnitudo 7.4 alle pendici dell’Everest

Le scosse avvertite anche in India e Bangladesh

[12 maggio 2015]

A due settimane dal terremoto che ha messo in ginocchio il Nepal, distruggendo città e villaggi e facendo almeno 8.000 vittime (ma i morti in realtà supererebbero i 10.000) lo sfortunato Paese asiatico è stato colpito da un altro devastante sisma nella zona di  Namche Bazar, vicino al monte Everest, l’epicentro del terremoto è stato individuato a 18,5 km di profondità a 83 Km e ad est di Kathmandu, in una zona rurale vicino al confine cinese.

Secondo l’US Geological Survey il nuovo terremoto in Nepal  ha avuto una magnitudo di 7.4. Il terremoto che il 25 aprile aveva avuto il suo epicentro  nel in Nepal occidentale aveva avuto una magnitudo di 7.8. Mentre scriviamo continuano scosse di magnitudo 5.6 e 6.3.

Le scosse di oggi sono state avvertite anche nella capitale indiana New Delhi, e nella capitale del Bangladesh Dhaka.

La terra ha tremato nuovamente anche nella capitale del Nepal, Kathmandu, che era stata gravemente danneggiata nel terremoto del 25 aprile.

Il nuovo terremoto ha colpito alle 12,35 ora locale e la gente a Kathmandu  si è precipitata in strada.

Dalle prime frammentarie notizie che arrivano si è saputo che almeno quattro persone sono rimaste uccise nella cittadina di Chautara, a est di della capitale, Kathmandu, dove sono crollati diversi edifici.