Portoferraio, un altro parcheggio costiero “provvisorio” all’Acquaviva

Legambiente: è stata rispettato almeno il decreto dirigenziale del Comune?

[8 aprile 2016]

Acquaviva 2

Dei cittadini hanno inviato a Legambiente una serie di foto e segnalazioni su quanto si sta realizzando nella località costiere dell’Acquaviva, nel Comune di Portoferraio, dove sono in corso lavori di disboscamento e dove,  pur non essendo visibili cartelli di cantiere, sembra si stia realizzando un nuovo parcheggio costiero

Il Cigno Verde isolano ha inviato al Sindaco Mario Ferrari le foto scattate recentemente e  una foto aerea  scaricata da Google, da dove si vede la stessa area, alberata e  completamente verde, sulla strada che conduce all’Enfola, tra il campeggio sottostante e l’inizio della strada che porta all’Acquaviva.

Gli ambientalisti fanno notare che «se i lavori sono stati autorizzati sulla base del decreto dirigenziale n.133 del 17 marzo 2016, sul quale questa associazione ha già presentato precise osservazioni, si sarebbe in presenza di un disboscamento e dell’abbattimento di alberi di alto fusto nonostante lo stesso decreto vieti sia l’eradicamento di arbusti superiori a m.1,50, sia lo sbancamento del terreno. I lavori appaiono difformi dalle specifiche  definite nel Punto 2 CARATTERISTICA DELLE AREE della determina e il parcheggio sembra avere ben poco di “temporaneo”».

Per questo Legambiente chiede al Sindaco di Portoferraio «Se i lavori realizzati e in corso di realizzazione siano conformi agli strumenti urbanistici vigenti e al decreto dirigenziale n.133 del 17 marzo 2016 e se il comune abbia effettuato i sopralluoghi previsti dallo stesso decreto per verificarne la conformità».