Premio sviluppo sostenibile 2013, la Toscana entra nella top ten grazie al riciclo

Revet Recycling tra le dieci migliori start up italiane della green economy

[4 novembre 2013]

Ancora un riconoscimento per il progetto tutto toscano di riciclo delle plastiche eterogenee post raccolta differenziata, una frazione critica da gestire che infatti altrove è destinata per lo più a termovalorizzazione e che in Toscana invece viene riciclata nell’impianto pontederese di Revet Recycling, da cui esce trasformata in profili per l’arredo esterno o in granuli con cui stampare nuovi riprodotti, sostituendo così la materia vergine. L’eccezionalità di questo progetto è valsa a Revet Recycling l’inserimento tra le dieci migliori start up italiane della green economy.

A stabilirlo è stata  la giuria (composta da Raimondo Orsini, Roberto Pelosi, Silavia Zamboni, Walter Facciotto, Fabrizio Tucci, Luciano Morselli) del Premio Premio Sviluppo Sostenibile 2013, istituito per il quinto anno consecutivo dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da Ecomondo-Fiera di Rimini con  l’adesione del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio, per la prima volta, del Ministero dello Sviluppo Economico.

Il primo premio è stato assegnato quest’anno alla Greenwood di Salzano (Ve) per la categoria ecodesign, alla Cooperativa Fattoria della Piana di Contrada Sovereto (RC) per le attività agricole e alla  Innovation in Sciences &Technologies- Is-Tech di Roma per le start up.  Accanto alle tre aziende vincitrici, che riceveranno la medaglia del Presidente della Repubblica, ci sono altre 27 aziende segnalate, 9 per ogni settore tra cui appunto anche Revet Recycling,  che riceveranno una targa  di riconoscimento. La cerimonia di premiazione avverrà a Rimini l’8 novembre prossimo all’ interno di Ecomondo-Key Energy.

«In un‘Italia che continua ad attraversare una crisi irrisolta –ha detto Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile- c’è bisogno più che mai di un nuovo progetto di sviluppo durevole e sostenibile, un vero e proprio green new deal che faccia uscire il nostro Paese dalla crisi. Le aziende premiate e segnalate  hanno colto questo messaggio e possono ricoprire  un ruolo di apripista per lo sviluppo futuro». 

Ecco le altre aziende inserite nelle tre top ten 

Settore Eco-design:

  • P.e.t. Engineering srl
  • Matrec srl
  • Lessmore
  • Siniat spa
  • Epson Italia spa
  • SEQUAS Ingegneria srl
  • FILCA Cooperative soc.coop.
  • Salento G.D soc.coop.
  • CEIT di Ruscalla Bruno

Settore Attività Agricole:

  • Agriturismo Tenuta Chianchizza dei F.lli Barnaba
  • Collevalle  Agrinatura Soc. Coop. Agr.
  • Azienda agricola F.lli  Bizzoni s.s Soc. Agr.
  • Soc. Agr. Mellano
  • Coop. Agr. Arvaia,
  • Soc. Agr. Le erbe di Brillor
  • Arnaldo Caprai Soc.Ag.
  • Bio Agriturismo Fattoria dei Comignoli di Lanfranco Bartocci
  • Az. Agr. biologica Cammarata

Sezione Start Up:

  • Bio Soil Expert srl
  • Riccoboni Holding
  • Eneray srl
  • 40 South Energy
  • Greentech Innovation srl
  • Revet Recycling srl
  • Micro4yoU srl
  • Flora Conservation soc. Agr. srl
  • VASS Technologies srl