Agenzie di viaggio e ambientalisti ripuliranno la montagna

Alle falde del Kilimanjaro… c’è una discarica

[9 gennaio 2014]

Le agenzie turistiche e le organizzazioni ambientaliste del nord della Tanzania parteciperanno ad una campagna di sensibilizzazione ambientale chiamata “Pulizia del Monte Kilimanjaro 2014″.

Zainab Ansell, direttrice di Zara Tours Company, una delle agenzie di viaggio più conosciute in Tanzania e nota anche per la sua Zara Tanzania Charity che finanzia progetti umanitari ed ambientali, ha detto che la campagna prenderà il via il  25 aprile e che sarà condotta lungo le pendici di quello che, con i suoi 5.895 metri, è il più alto monte dell’Africa.

«L’idea di questa campagna è di permette a questa montagna di restare pulita e di permettere uno sviluppo turistico sostenibile – ha sottolineato la Ansell – Questa campagna non sarà un numero di spettacolo individuale, coinvolgerà quante più persone possibile. L’idea è quella di inculcare un senso di responsabilità nei riguardi di queste montagne. La Zara resterà l’iniziatrice di questa campagna, ma diversi protagonisti ambientali dovrebbero partecipare e questa iniziativa, tra i quali le persone che vivono vicino alla vetta».

Tra I partecipanti ci sono già alcune amministrazioni locali e statali, organizzazioni non governative, associazioni della società civile, imprese ed il Mount Kilimanjaro National Park.

La campagna si rivolgerà a chi ha già scalato il Kilimanjaro e a chi conta di farlo e si rivolgerà sia ai tanzaniani che agli stranieri. Zainab Ansell  conclude: «Cominceremo  con una campagna di pulizia che durerà sei giorni consecutivi».

Videogallery

  • Kilimanjaro National Park, trekking to the summit