Avvisi di garanzia all’Asiu, azienda tranquilla: «Assoluta estraneità ai capi di imputazione»

Contestata la presenza di «rifiuti di pezzatura variabile» tra cui una «borsa da signora, un manicotto, una rete metallica con doghe in legno»

[12 aprile 2016]

asiu

Il giorno successivo al sopralluogo condotto a Piombino martedì scorso dal Corpo forestale, in una separato intervento gli agenti hanno contestato la presenza – all’interno di due mezzi in entrata alla discarica di Ischia di Crociano (gestita da Asiu spa) – di «rifiuti di pezzatura variabile, legno, teloni in plastica, borsa da signora, un manicotto, una rete metallica con doghe in legno, tubi in polietilene ecc». Su queste basi, ieri – come comunica la stessa Asiu – la Procura della Repubblica ha inviato avvisi di garanzia ai rappresentanti legali dell’azienda.

Durante il sopralluogo, gli agenti della Forestale hanno sequestrato due carichi di rifiuti in ingresso alla discarica sulla base degli articoli 181 c.1 (raccolta differenziata); 256 c.1 lettera b (gestione non autorizzata) e 259 (traffico illecito di rifiuti) del Dlgs 152/2006, noto come “Codice dell’ambiente”.

L’azienda si è dichiarata «tranquilla di poter dimostrare la propria assoluta estraneità ai capi di imputazione sopra esposti».