Bidoni tossici, da due anni giacciono in fondo al mare e non se ne sa più niente

[10 dicembre 2013]

Martedì prossimo ricorrerà il secondo anniversario della caduta in mare dei fusti tossici e noi come gruppo Togliete quei bidoni ripeteremo un gesto già compiuto lo scorso anno.

Martedì 17 alle 16.15 deporremo un mazzo fiori ai piedi della lapide che ricorda i nomi delle vittime del Moby Prince.

Da cittadini continuiamo, infatti, ad avvertire la necessita’ di sottolineare l’importanza della memoria.

Se è vero che non vogliamo dimenticare la presenza sul fondo del mare di 71 bidoni e’ assolutamente necessario non dimenticare mai la tragedia del Moby.

Come spiegavamo anche lo scorso anno si tratta, come e’ ben chiaro ed evidente a tutti, di vicende diversissime, assolutamente non paragonabili ma che sono unite dallo stesso mare, un mare che tutti noi vogliamo sia sempre e comunque soltanto fonte di vita. La giornata di martedì servira’ a rinsaldare questo indispensabile impegno con la memoria che deve essere alimentato con costanza.

Con noi, come lo scorso anno, ci sara’ anche Loris Rispoli, presidente del Comitato Moby 140, una presenza per la quale lo ringraziamo sin da adesso dal profondo del cuore.

I promotori della raccolta di firme

“Togliete quei bidoni”