La discarica abusiva di via di Monte Fabbrello

Legambiente scrive a Sindaco di Portoferraio ed Esa

[6 luglio 2018]

In seguito a delle segnalazioni di lavori di scavo e realizzazione di strade in località Monte Fabbrello, nella collina sopra il nuovo depuratore di Portoferraio (lavori che a quanto pare riguardano la realizzazione di un impianto di trattamento e riciclo degli inerti edili) i volontari di Legambiente hanno scoperto nelle vicinanze una discarica abusiva di vari materiali, soprattutto di origine edile e contenente all’apparenza anche rifiuti pericolosi,  e in una lettera al Sindaco di Portoferraio spiegano che «Fra l’altro, nella discarica abusiva sulla via di Monte Fabbrello si notano i resti di una palma tagliata probabilmente perché infestata dal punteruolo rosso. Uno smaltimento improprio e pericoloso perché potrebbe favorire la diffusione di questo dannoso insetto invasivo».

Gli ambientalisti sollecitano Comune di Portoferraio ed Elbana servizi ambientali (Esa) a realizzare «un pronto intervento per bonificare l’area interessata dalla discarica abusivo e per individuare i vandali che hanno commesso questi reati a spese della comunità» e colgono l’occasione, per invitare l’Amministrazione Comunale di Portoferraio a «non trasformare l’area intorno al nuovo depuratore in una zona “industriale” che stravolgerebbe un’area boscata di grande valore ambientale e paesaggistico».