Livorno, gli studenti dell’Iti Galilei toccano con mano la gestione dei rifiuti industriali

Nuova visita agli impianti e al laboratorio Ra.Ri: già tre gli studenti che hanno svolto uno stage in azienda

[7 marzo 2017]

Una classe quinta dell’Istituto Tecnico Industriale (Iti) Galilei di Livorno, sotto la supervisione della professoressa di biologia (scienze integrate) Rossella Lombardo e dei tecnici RaRi, ha potuto toccare con mano l’impianto livornese che tratta rifiuti industriali insieme al laboratorio di analisi: i ragazzi, circa una ventina, si sono dimostrati molto curiosi nei confronti dei processi industriali che si svolgono nell’impianto di via dei Fabbri, hanno chiesto informazioni sulle normative e sull’attività e su quali flussi di rifiuti venissero trattati.

Continua quindi con proficui risultati il rapporto tra l’Iti Galilei e la Ra.Ri che, oltre a permettere di far conoscere l’attività dell’azienda, ha soprattutto lo scopo di far fare esperienza ai ragazzi in un laboratorio molto avanzato e in un impianto all’avanguardia nel settore del trattamento dei rifiuti industriali: sono già tre gli studenti, tra quarte e quinte Iti Galilei, che negli ultimi due anni hanno svolto uno stage in Ra.Ri, un’operazione che verrà ripetuta anche nel 2017 e che ha già portato buoni risultati.

Grazie proprio al lavoro svolta in Ra.Ri, infatti, uno studente ha pochi mesi fa trovato impiego alla Solvay a dimostrazione della funzionalità di questo rapporto tra scuola e industria.