Pelagos Plastic Free ripulisce la spiaggia di Collelungo nel Parco della Maremma

Al lavoro Parco, Legambiente Toscana, Servizio Volontario Europeo ed Expédition MED

[30 agosto 2018]

Oggi, dopo quella del  23 agosto a Principina a Mare, si è tenuta la seconda iniziativa di pulizie straordinarie delle spiagge del Parco Regionale della Maremma,. Stavolta, partendo da Marina di Alberese, i partecipanti, coordinati dal Servizio Volontario Europeo di Legambiente Toscana e da personale qualificato dell’ente parco, hanno ripulito dai rifiuti una delle spiagge più selvagge e belle del litorale toscano, quella di Collelungo.

Gli organizzatori spiegano che «Anche questa azione, che è concreta ed educativa al contempo, rientra nel progetto Pelagos Plastic Free, ideato da Legambiente e da Expédition MED, con l’obiettivo di ridurre i rifiuti di plastica nel Santuario Pelagos, una zona marina di 87.500 km² che nasce da un accordo tra l’Italia, Principato di Monaco e Francia per la protezione dei mammiferi marini che ci vivono».

La pulizia, rigorosamente manuale, è stata fatta dai volontari del Servizio Volontario Europeo, Legambiente Toscana, il Parco della Maremma e tanti fruitori della spiaggia, che armati di sacchi e guanti distribuiti dagli organizzatori hanno potuto contribuire alla pulizia della spiaggia. Tra i rifiuti rinvenuti a Collelungo,  un ingente quantitativo di mozziconi di sigaretta, polistirolo, lenze da pesca, cotton fioc, persino un materasso. Per complessivi 10 sacchi grandi».

Fausto Ferruzza, presidente di Legambiente Toscana, conclude: «Con la giornata di oggi si chiude il bimestre d’impegno del volontariato europeo di Legambiente Toscana in Maremma e il successo odierno, testimoniato dalle persone che partecipano alle nostre attività, ci conferma che la strada imboccata è quella giusta. Dobbiamo prevenire l’inquinamento del mare, che è la nostra principale riserva di biodiversità e questa azione la dobbiamo svolgere tutti: istituzioni, associazioni e cittadini!».