Rifiuti marini, l’Elba e Vele Spiegate fanno scuola

Appuntamento a Portoferraio per un corso nazionale e poi tutti a ripulire Schiopparello – Le Prade il 27 maggio

[25 maggio 2018]

Il 26 e 27 maggio l’Elba ospita un corso di formazione nazionale per capi-campo dei  volontari che quest’estate parteciperanno in tutta Italia alle iniziative di pulizia delle spiagge e catalogazione dei rifiuti.

Vele Spiegate, la grande iniziativa delle spiagge dell’Arcipelago Toscano organizzata da Legambiente e Diversamente Marinai nel 2017 e che partirà da Marciana Marina con la sua seconda edizione il 25 giugno prossimo  – e quest’anno avrà una iniziativa gemella nel Parco Nazionale del Cilento – ha fatto quindi scuola ed è diventata un modello che regionali e circoli di Legambiente vogliono riprodurre lungo le coste italiane.

L’appuntamento per i volontari provenienti da tutta Italia è  per sabato 26 maggio alle 9:30  alla sede Yachting Club di Portoferraio ai Cantieri Esaom, dove Diversamente Marinai avvierà la formazione dei capi-campo.

Per domenica 27, sempre allo Yachting Club, esperti di Legambiente illustreranno come raccogliere e catalogare il Beach litter – i rifiuti marini – fornendo così dati scientificamente utili per capire tipologia e origine dei rifiuti che infestano mare e spiagge.  Alle 14,15 i volontari che partecipano al corso di formazione si trasferiscono nell’altra parte del golfo, sulla spiaggia di Schiopparello – Le Prade dove, insieme a Legambiente Arcipelago e alla Casa di Reclusione di Porto Azzurro e a tutti i cittadini portoferraiesi ed elbani che vorranno dare una mano, parteciperanno a Spiagge e Fondali puliti 2018, la tradizionale campagna nazionale del Cigno Verde per la pulizia dei litorali alla vigilia dell’avvio della stagione turistica.

Sul litorale della zona umida i volontari potranno testare sul campo  – o meglio sulla spiaggia – di fronte al magnifico panorama di Cosmopoli, quanto avranno appreso nel corso sul beach litter.

Sarà l’occasione anche per gli elbani che parteciperanno per capire con quali modalità si fa un censimento scientifico dei rifiuti marini spiaggiati.

Insomma, il 27 maggio Spiagge e Fondali Puliti vuole liberare ancora una volta una delle più belle spiagge elbane dai rifiuti e condividere una giornata bella e utile, contro i rifiuti abbandonati, per il bene comune.